miglior-acquario-per-pesci

I migliori acquari per pesci di acqua dolce hanno spesso un sistema di illuminazione con delle luci led. Oltre a ciò, anche altri accessori per aquario dove i vostri pesci rossi e pesci tropicali potranno, grazie ad un filtro interno, nuotare in un’acqua sempre pulita. A vostra disposizione ci sono acquari da 50 litri, altri da 30 litri e perfino un mini acquario per chi ha poco spazio in casa.

Migliori acquari per pesci

Qual è il miglior acquario per pesci?

Le cose che dovreste sicuramente prendere in considerazione per un buon acquario per pesci sono: se ha o meno un filtro biologico, se dispone di illuminazione led, se ha un alimentatore automatico di cibo per pesce e anche se viene fornito o meno con un mobile che possa sorreggerlo. Successivamente sceglierete i pesci per acquario che sul mercato troverete in grandi quantità. Dovrete solo pensare a quale scegliere e acquistare.

1. Acquario per pesci completo – Tetra Regular Starter Line Aquarium

Uno straordinario acquario in vetro, ideale come oggetto di arredamento per la casa e per tutti gli amanti del bricolage.

L’aquario risulta particolarmente stabile e offre ben 4 mm di spessore per quanto riguarda il suo vetro. Presenta anche un’illuminazione a LED da 6 Watt a basso consumo energetico.

Due cartucce filtranti molto semplici da sostituire senza necessariamente bagnarsi le mani. Sopra, c’è un robusto coperchio arrotondato con un pratico sportello.

Il filtro Tetra EasyCrystal Filterbox è un sistema di filtrazione moderno, pratico ed efficiente. Inoltre, dispone anche di un riscaldatore affidabile da 50 Watt ed è preimpostato su 25.

Caratteristiche chiave:

Illuminazione LED da 6 Watt a basso consumo energetico

Due cartucce filtranti facili da sostituire

Sistema filtraggio con riscaldatore da 50 Watt

Specifiche:

Marchio: Tetra Regular Starter Line Aquarium

Peso Articolo: 9,2 Kg

2. Acquario per pesci con filtro – Nobleza

Un acquario con un sistema di filtraggio ecologico al suo interno con un rivestimento di cotone per filtrare tutte le impurità e purificare a dovere l’acqua per renderla qualitativamente più pulita.

Dotato di illuminazione a LED con luci blu e bianca a basso wattaggio che garantisce un notevole risparmio energetico e il rispetto per l’ambiente. Grazie al vetro frontale curvato, di dispone di un’ottima vista panoramica.

Inoltre, possiede anche una pompa da 250 litri/h con un tubo d’aria che fornisce maggiore areazione se si ritiene necessaria. Ha una capacità, in termini di volume, di ben 7 litri.

Caratteristiche chiave:

Illuminazione LED da 6 Watt a basso consumo energetico

Due cartucce filtranti facili da sostituire

Sistema filtraggio con riscaldatore da 50 Watt

Specifiche:

Marchio: Nobleza

Peso Articolo: 3 Kg circa

3. Acquario per pesci plastica – Ferplast

Questo è un contenitore di plastica che offre diverse funzioni per piccoli animali e può essere usato come acquario o terrario.

L’ideale da usare come dimora temporanea nel caso in cui dobbiate effettuare una pulizia approfondita o la manutenzione del vostro acquario. Particolarmente adatto da portare anche in viaggio, date le sue dimensioni.

La vasca capiente e profonda è realizzata in plastica e assicura una buona visibilità dell’animale. Il coperchio è removibile e dotato di un pratico sportellino per inserire un animale. Vi sono inoltre delle piccole fessure che garantiscono il ricambio d’aria all’interno del contenitore. Disponibile anche in varie dimensioni.

Caratteristiche chiave:

Adatto per essere usato come acquario e terrario

Realizzato in plastica dura e resistente

Coperchio removibile con sportellino

Specifiche:

Marchio: Ferplast

Peso Articolo: 540 grammi circa

4. Mini acquario per pesci – DADYPET

Un mini acquario di forma quadrata da tenere ad esempio in ufficio. Ha una capacità di 3.78 litri ed è dotato di luci a led, una pompa per il filtro, alcune piante acquatiche in plastica decorative e una pietra ornamentale che rendono l’acquario più accattivante.

Il sistema di filtraggio è completo e permette di mantenere l’acqua pulita. Possono inoltre essere utilizzati ben due tipi di tubo che sono in grado di produrre bolle di dimensioni diverse.

Il prodotto ideale anche da usare come decorazione domestica per chi non dispone di tanto spazio all’interno del proprio appartamento.

Caratteristiche chiave:

Mini acquario con capacità di 3.78 litri

Dispone di luci led e una pompa filtro

Piante in plastica e pietra decorativa

Specifiche:

Marchio: DADYPET

Peso Articolo: 1,2 Kg circa

5. Acquario laguna con luci led – Wave

Un acquario piccolo e compatto che dispone di un ottimo sistema di illuminazione con delle luci a led e un filtraggio che è in grado di garantire ai vostri pesci un’acqua sempre limpida e pulita.

L’impianto di illuminazione ha addirittura 6 led bianchi con una potenza di 0,5 watt l’uno, per un totale di 3 watt. Il filtro interno è a cascata e dispone di un’ottima pompa di riciclo.

Nonostante le sue dimensioni piuttosto compatte, l’acquario offre un volume di acqua di ben 18 litri, ha un pratico coperchio di colore nero, che si può togliere e mettere con estrema facilità.

Caratteristiche chiave:

Illuminazione led con 6 lampade

Filtro interno a cascata

Capacità di ben 18 litri di acqua

Specifiche:

Marchio: Wave

Peso Articolo: 4,9 Kg circa

6. Set acquario per pesci nero – Fluval

Un acquario moderno ed elegante adatto per chi si approccia per la prima volta a questo tipo di prodotto. Il design compatto è adatto a chi dispone di poco tempo all’interno della propria abitazione.

Dispone di un potente sistema di illuminazione a 21 led ed è possibile impostare una luce blu notturna. Il vetro fornisce un’ottima visione di tutta la vasca che è in grado di contenere fino a 23 litri di acqua.

La griglia di ventilazione fa in modo che il calore si disperda verso l’esterno. All’interno dell’acquario è presente un potente filtro che lavora fino a 3 livelli differenti.

Caratteristiche chiave:

Illuminazione led con 21 lampade

Vasca che contiene 23 litri d’acqua

Filtro interno che lavora a 3 livelli

Specifiche:

Marchio: Fluval

Peso Articolo: 8,6 Kg circa

7. Acquario per pesci nero con led – Askoll

Un elegante acquario dalle dimensioni piuttosto compatte che si adatta ad un ufficio oppure anche a tutte quelle persone che non hanno una casa sufficientemente spaziosa per modelli più grandi.

Una capacità di 17 litri garantisce un’ottima vasca all’interno della quale sarete in grado di sistemare tutti i pesci che vorrete. Al suo interno un potente filtro che è in grado di mantenere l’acqua sempre pulita.

Dispone anche di ben 9 luci a led capaci di illuminare molto bene l’intero acquario senza un eccessivo consumo di energia elettrica. Il coperchio piatto è facile da mettere e da togliere per le fasi di pulizia.

Caratteristiche chiave:

Capacità di 17 litri

9 luci a led a basso consumo

Filtro interno molto potente

Specifiche:

Marchio: Askoll

Peso Articolo: 3,5 Kg circa

Quali sono i principali benefici di avere un acquario per pesci a casa

acquario

Decidere di acquistare un acquario per la propria casa vi permetterà di godere innanzitutto di bellissimi pesci colorati e poi sarete anche in grado di dare un tocco di eleganza in più al vostro arredamento. Ricordatevi solamente di avere l’accortezza di posizionarlo nella zona migliore del vostro appartamento, che di solito coincide con la vicinanza a pareti e angoli. A meno che non siate certi di avere un pavimento piuttosto robusto, sarebbe preferibile evitare di posizionare un acquario decisamente grande nel centro della stanza.

  • È un ottimo rimedio contro lo stress

Veder nuotare dei pesci colorati nell’acqua è davvero un ottimo rimedio contro lo stress. Se avete avuto una giornata particolarmente difficile, accomodatevi di fronte alla vasca con in pesci, godendovi un attimo di relax su una comoda poltrona e vedrete che in breve tempo i vostri livelli di stress saranno sicuramente ridotti.

  • È un eccellente calmante per bambini difficili da accontentare e irrequieti

Anche per chi ha in casa dei bambini che sono sempre un po’ problematici e difficili da accontentare, far osservare loro la bellezza che molti pesci colorati sanno sprigionare, funge da calmante. Fate scoprire loro quel pesce un po’ nascosto sotto un pezzo di legno e coinvolgeteli affinché si sentano dei piccoli esploratori. Inoltre, è anche consigliabile, con i bambini un po’ più responsabili naturalmente, di affidare loro piccoli compiti, come quello di dare da mangiare ai pesci all’interno della vasca. Magari le prime volte fate in modo che ci siate anche voi a supervisionare il lavoro.

  • È un ottimo aiuto per la produttività lavorativa

Avere un piccolo aquario in ufficio è sicuramente in grado di migliorare la produttività lavorativa. I pesci non disturbano e poterli osservare, magari attraverso una luce led riposante, è davvero un toccasana. Particolarmente adatto anche per chi tende a lavorare da casa e ogni tanto ha voglia di distrarsi un attimo in maniera positiva e rilassante. Il movimento fluido dell’acqua e dei pesci che vi nuotano al suo interno vi daranno tutta la pace e la serenità che vi serve per proseguire in modo efficace il vostro lavoro.

  • Potrebbe essere un valido aiuto per tutti i pazienti che soffrono del morbo di Alzheimer

Non vi è ancora una prova scientifica a riguardo, ma sembrerebbe che anche le persone che soffrono del morbo di Alzheimer trovino particolare giovamento nell’osservare i pesci colorati che nuotano in un acquario. Dovrebbe aiutare la fase di rilassamento che incide anche sulla possibilità di concentrarsi e di far riemergere i ricordi con più facilità.

  • È un aiuto eccellente per chi soffre di una leggera forma di insonnia

Anche per chi soffre leggermente di insonnia o magari, di tanto in tanto, rischia di trascorrere una notte in bianco, l’acquario è un buon modo per distrarsi e rilassare i nervi. Dopo qualche minuto passato ad osservare i pesci, vedrete che vi sentirete meno ansiosi e spesso e volentieri il sonno verrà favorito. Ovviamente non è detto che funzioni con i soggetti che soffrono di insonnia cronica o disturbi del sonno patologici.

Le considerazioni da fare prima di comprare un acquario per pesci

miglior-acquario-per-pesci

Ci sono sicuramente alcune cose da prendere in seria considerazione prima di acquistare un acquario per i pesci. Tra queste, la cosa alla quale molto probabilmente farete attenzione, sarà il prezzo. Non lasciatevi convincere dal prodotto più economico. Un basso prezzo spesso non è sinonimo di qualità e nel lungo periodo ve ne potreste pentire. In vendita online troverete tanti prodotti di marca.

Si consiglia inoltre di farsi una propria opinione leggendo anche i commenti degli acquirenti che hanno scelto uno o l’altro prodotto. Al di là del fattore estetico che va incontro al gusto personale di ogni persona, vi sconsigliamo di comprare un acquario senza filtro poiché la qualità dell’habitat dei pesci rossi e di qualsiasi altro pesce d’acqua deve essere ottimale per fare in modo che i pesci che acquisterete vivano a lungo e in maniera soddisfacente.

La posizione dell’acquario all’interno della propria abitazione

Una delle cose che dovete assolutamente analizzare con molta cura è la struttura della vostra abitazione. Non ha molto senso comprare un acquario che occupi lo spazio vitale all’interno del vostro mini appartamento. Più è grande la vostra casa e più grande potrà naturalmente essere l’acquario. Una volta individuata la taglia giusta per il vostro alloggio o per il vostro ufficio, scegliete una zona ad angolo e/o comunque molto vicina ad una delle pareti. Strutturalmente le case sono predisposte per sostenere maggior peso negli angoli o in prossimità delle pareti. Cercate di evitare di sottoporre a tensioni il centro dell’abitazione, soprattutto se non siete sicuri della sua stabilità.

Le dimensioni della vasca dell’acquario

A seconda di quanto sarà grande la vasca di un acquario avrete modo di decidere il numero dei pesci che si potranno accomodare al suo interno. Ricordate di non eccedere e di garantire uno spazio vitale sufficiente e che, tutto sommato, all’interno della vasca dovrete anche lasciare il posto alla pompa del filtro e ad eventuali accessori che andrete ad aggiungere, come piante, alghe, piccoli pezzi di legno, pietre e altro. Considerate che vi state comunque rapportando con degli esseri viventi e sicuramente nessuno vive bene in uno spazio eccessivamente stretto. Un’altra questione che dovreste tenere in seria considerazione è la fase di pulizia. Più la vasca è grande, più tempo dovrete passare a pulirla.

Il modo in cui è stato realizzato l’acquario

Tendenzialmente sono due i modi in cui viene realizzato un acquario. O in vetro o in resina acrilica. Il vetro resiste ai graffi molto efficacemente ed è inoltre un po’ più economico. La resina acrilica d’altro canto è più flessibile e resistente. Nel caso in cui viviate in una zona del mondo che è particolarmente soggetta a terremoti, vi consigliamo di scegliere un acquario in resina acrilica. Al di là del danno che vi potrebbe provocare una eventuale rottura, pensate anche alle vite di tutti quei pesci che potreste salvare in questo modo.

Domande frequenti

🐟 1. Come faccio per mettere i pesci all’interno del mio acquario?

Come prima cosa si consiglia di afferrare con cura il sacchetto con il quale vi è stato consegnato il pesce al negozio. Dopodiché far scivolare lentamente l’acqua contenuta nel sacchetto, assieme al pesce, all’interno della vasca dell’acquario. Lasciate che l’acqua si depositi all’interno della vasca e poi aggiungete circa una tazza di acqua e aspettate poi altri dieci minuti. Ripetete l’operazione fino a che la vasca non sia completamente piena.

🐟 2. Per quanto tempo andrebbe tenuta accesa la luce all’interno della vasca dei pesci?

La luce presente all’interno dell’acquario che è in grado di illuminare per bene la vasca non dovrebbe essere tenuta accesa per più di 8 o 12 ore di seguito. Si raccomanda di spegnere la luce ad un certo punto per garantire ai pesci il naturale ciclo di giorno e notte. Nel caso in cui notiate che i pesci continuino ad essere irrequieti nonostante abbiate spento le luci della vasca, provate col rendere completamente buia la stanza, spegnendo ogni luce e abbassando le tapparelle.

🐟 3. Le pompe d’aria sono davvero necessarie per le vasche dei pesci?

Una pompa dell’aria è in grado di far comparire delle bolle d’aria all’interno della vostra vasca per pesci. Tuttavia, la pompa dell’aria ha due scopi principali. Il primo è quello di garantire che la vasca sia in grado di mantenere un’adeguata concentrazione di ossigeno e il secondo è meramente a scopo decorativo. Una pompa dell’aria non necessariamente serve per mantenere la giusta concentrazione d’ossigeno, nel caso in cui la vasca sia in grado di garantire un movimento dell’acqua costante grazie allo scuotimento della superficie.

🐟 4. Le vasche dell’acquario possono stare a diretto contatto con la luce del sole?

La vasca dell’acquario ha bisogno di godere della temperatura della stanza e non dovrebbe mai essere esposta direttamente alla luce del sole. Siccome la luce del sole potrebbe scaldare eccessivamente l’acqua all’interno della vasca dell’acquario e causare quindi la rapida crescita di alcuni tipi di alghe, sarebbe davvero meglio evitare questa potenzialmente dannosa pratica. Bene ricordare sempre che la vasca dovrebbe includere piante e altri invertebrate e che dovrebbe essere resa agevole per almeno due settimane prima di potervi aggiungere pesci al suo interno.

🐟 5. Dove non si dovrebbe mai posizionare un acquario per i pesci?

Un posto dove davvero non dovreste mai posizionare l’acquario per i pesci è il centro di una grande stanza. Il luogo migliore dove mettere un acquario è sicuramente vicino al muro, oppure in un angolo, dove il pavimento è meglio supportato. A meno che ovviamente non siate sicuri che il pavimento sia sufficientemente resistente e/o nel caso in cui l’acquario non sia particolarmente grande. Tendenzialmente evitate comunque di posizionarlo lontano da un muro. Eventualmente assicuratevi che ci siano almeno 5 cm di spazio tra la vasca e la parete.

POSTA UN COMMENTO