gatto-bianco-e-nero

Tra i gatti bicolore, il gatto bianco e nero è di certo uno degli esemplari più famosi. Assieme al gatto tigrato e agli altri gatti di razza, è probabilmente uno dei più diffusi e di certo il più popolare gatto europeo, anche grazie ai personaggi dei cartoni animati. I disegni dei gatti sono dovuti ad una mancanza di melanociti che rendono i gatti bianchi, lì dove dovrebbero essere invece completamente neri. A volte la macchia ricorda uno smoking, in altri casi invece una squama di tartaruga. Che sia un gatto tartarugato o un gatto maculato, ve ne innamorerete di certo!



La storia del gatto con lo smoking

gatto-con-lo-smoking

Come prima cosa andrebbe comunque specificato che i cosiddetti gatti con lo smoking, possono provenire da razze davvero molto diverse fra loro. Alcune delle razze più comuni potrebbero essere ad esempio: il gatto delle foreste norvegesi, il Main Coon, lo Scottish Fold e molti altri ancora che hanno in comune i geni che determinano il tipo di manto di colore bianco e nero. I cosiddetti gatti in smoking hanno fondamentalmente in comune il gene del colore nero con eventuali macchie bianche. Si tratta di fatto di una mancanza di melanociti che vanno a perdere la colorazione nera in determinate zone del corpo. È inoltre possibile vedere piuttosto comunemente dei gatti con lo smoking che abbiano anche delle colorazioni più tendenti al grigio e sembrerebbe che già in antichità, per la precisione stiamo parlando dell’Antico Egitto, fossero presenti gatti molto simili a quelli che conosciamo oggi.

Naturalmente questi gatti con lo smoking esistono da tantissimo tempo, ma hanno raggiunto una popolarità piuttosto evidente soprattutto grazie al gatto Felix, che è stato creato all’epoca del cinema muto, intorno agli anni ‘20. Un altro personaggio dei cartoni animati davvero molto popolare e che condivide con Felix lo stesso colore del pelo, è il simpaticissimo gatto Silvestro dei Looney Tunes.

I gatti di colore bianco e nero sono davvero molto comuni e apprezzati come gatti domestici. Non vi è una particolare prevalenza di uno dei due generi e infatti possiamo tranquillamente trovare i gatti con lo smoking di genere maschile e femminile. Ce ne sono davvero tantissimi in tutto il mondo e se provate a guardare in uno dei gattili della vostra città, ne troverete sicuramente ben più di uno da poter adottare.

Alcune curiosità riguardo ai gatti con lo smoking

Dato che stiamo parlando di un gatto che rappresenta tutti gli effetti diverse razze, è possibile trovare degli esemplari che pesino circa 3 kg fino ad arrivare a un massimo di circa 7/8 kg di peso. A volte vi sono esemplari a pelo corto, mentre in altri casi avremo a che fare con un gatto nero a pelo lungo. Una delle caratteristiche che unisce un po’ tutte queste razze diverse, è il fatto di avere prevalentemente gli occhi di colore verde. Questo avviene in modo particolarmente significativo quando il colore nero sarà prevalente sul muso.

I gatti con lo smoking sono sicuramente conosciuti per essere piuttosto furbacchioni e, al di là dei cartoni animati, la cosa può essere confermata da molti proprietari di questo splendido esemplare.

Questa razza di gatto ha una vita media piuttosto lunga, che può arrivare addirittura oltre 15 anni di età, specialmente se tende a vivere all’interno di un appartamento o di una casa.

Molti personaggi famosi del passato hanno avuto un gatto bianco e nero, tra questi ad esempio: Isaac Newton, William Shakespeare e Ludwig van Beethoven, che dimostrano di essere degli spiriti affini con questi gatti particolarmente intelligenti.

Quasi il 70% dei gatti che sono stati ritrovati all’interno delle tombe egizie erano di fatto dei gatti bianco e neri.

Forse il più famoso gatto bianco e nero di tutto il mondo è Sparky, un gatto americano che ha avuto la fortuna di ereditare una cifra di ben 6 milioni di dollari nel 1998.



Le cose che dovresti sapere

gatto-nero-e-bianco

Certamente prima di adottare un gatto bianco e nero, così come avviene d’altronde per qualsiasi altro gatto di razza, ci sono delle cose che sarebbe sempre bene sapere e conoscere, per non trovarsi davanti a eventuali sgradite sorprese o situazioni che possono generare qualche difficoltà al fine di rendere la vita di questo splendido micio complicata e infelice. Rendetevi quindi sempre conto che avrete comunque a che fare con un animale, che ha bisogno dei suoi spazi e che ha determinate abitudini che vanno rispettate in ogni caso. Saprà certamente donarvi tanto affetto nel tempo, ma dovrete per forza di cose riuscire a conquistare la sua fiducia.

Andremo a vedere nel dettaglio quali sono le buone abitudini che dovrete mantenere, affinché il vostro gatto con lo smoking continua vivere una vita in ottima forma, felice e affinché anche voi possiate godere al meglio della sua compagnia, condividendo momenti di gioco e di tenerezza, che vi sapranno dare veramente tanta soddisfazione.

La salute

Siccome un gatto bianco e nero appartiene a molte razze differenti, potrebbe avere anche diversi problemi di salute. Ci sono comunque delle condizioni generali alle quali bisognerebbe sempre prestare grande attenzione. Una condizione piuttosto comune per questo tipo di gatto è una degenerazione che può portare ad un cancro. Controllate sempre bene che non vi siano improvvisi cambiamenti nella pelle o che non vi siano protuberanze. Questi dovrebbero essere dei campanelli d’allarme da non sottovalutare mai.

Soprattutto estremamente diffuso tra i gatti maschi vi è il diabete. Una delle cause principali è sicuramente il sovrappeso e l’età avanzata. Questo problema non colpisce soltanto gli esemplari che vivono all’interno di un appartamento e quindi, anche i gatti che sono abituati ad uscire piuttosto spesso, vanno tenuti sotto controllo.

Per fare in modo che il vostro gatto possa vivere una vita lunga e felice, dovrete di certo controllare con estrema cura che segua una dieta ben bilanciata, che faccia il dovuto esercizio fisico, e che si riposi in modo soddisfacente e quanto basta. Anche le visite regolari dal veterinario sono una buona prassi per assicurarsi che non vi siano problemi, magari difficili da individuare da un occhio non così esperto.

L’alimentazione

Anche per quanto riguarda la scelta del cibo vi rimandiamo al discorso delle differenti razze. Ci sono tuttavia dei consigli generali che potreste seguire e che funzionano molto bene per qualsiasi tipo di felino. La prima cosa da fare è trovare un giusto bilanciamento tra cibo secco e umido. Qualcuno potrebbe anche optare per una scelta che vede il cibo crudo protagonista assoluto, ma questo richiede una preparazione non indifferente e potrebbe portare via molto tempo. Per qualsiasi informazione comunque siete liberi di rivolgervi al vostro veterinario che potrà suggerirmi una dieta adeguata, anche in base alle abitudini, per quanto riguarda il movimento, del vostro gatto.

Sicuramente un elemento fondamentale della dieta del vostro gatto deve essere la carne. I felini non possono sopravvivere assumendo soltanto verdure. La carne infatti fornisce le proteine necessarie a creare uno stato di salute adeguato. Dovrete inoltre considerare il fatto che bisogna valutare con estrema attenzione se lasciare sempre a disposizione del vostro gatto del cibo, oppure se non sia meglio ritirare le ciotole una volta che avranno pranzato o cenato in determinati orari che avrete scelto voi. Questa scelta è particolarmente importante soprattutto quando il vostro micione rischia di soffrire di obesità. Controllate anche sempre se vi sono dei cambiamenti piuttosto repentini nelle sue abitudini alimentari. Potrebbe essere un segnale d’allarme.

Molto spesso i gatti preferiscono comunque fare dei piccoli pasti, più volte al giorno. A tale proposito potreste anche considerare l’acquisto di un distributore automatico di cibo, soprattutto nel caso in cui siate fuori casa per parecchie ore durante il giorno. Un’altra cosa che non dovrebbe mai mancare è dell’acqua fresca. Purtroppo, e questo vale fondamentalmente per tutti i gatti, i felini tendono a bere un po’ troppo poco ed eventuali problemi ai reni potrebbero farsi sentire nel lungo periodo. Se avete l’occasione potreste anche valutare la scelta di acquistare una fontanella che possa garantire un ricambio di acqua fresca continua, in modo da spingere il vostro gatto a bere con una certa costanza.



La cura

Anche i gatti con lo smoking hanno tendenzialmente le stesse esigenze degli altri felini. Se si tratta prevalentemente di un gatto che vivrà all’interno di un’abitazione sarebbe bene valutare l’ipotesi di castrarlo o sterilizzarlo in modo da evitare futuri comportamenti tipo aggressivo o fare in modo che non facce suoi bisogni all’interno dell’appartamento per marcare il territorio.

Naturalmente, se avete occasione di farlo stare un po’ all’aperto, ma in tutta sicurezza, quindi lontano da strade trafficate, balconi eccessivamente alti e senza protezione, fatelo pure. Un piccolo giardino sarebbe l’ideale, ma ovviamente molto dipende da quelle che sono le vostre condizioni abitative. Nel caso in cui invece non abbia molte opportunità di uscire, dovreste stimolarlo facendolo giocare, attraverso i più classici giochini da gatto, quali: i topolini, le palline e tanti altri ancora.

Scegliete uno spazio dove riporre le sue ciotole dove possa sentirsi sicuro e tranquillo durante la fase del pasto. Sarebbe sempre bene posizionare le ciotole il più lontano possibile dalle lettiere. Cercate di mettere a disposizione del vostro gatto anche uno o più posti dove si possa riposare in tutta tranquillità e senza essere disturbato. Nel caso in cui abbia l’opportunità di uscire invece, vi consigliamo di procurarvi un collare con una medaglietta che riporti di indirizzo di casa o numero di telefono. Questa soluzione molto utile per non rischiare di smarrire il vostro gatto.

La toelettatura

un-gatto-bianco-e-nero

Una cosa molto importante è mantenere il gatto pulito e quindi spazzolarlo con una certa costanza. Anche in questo caso a seconda della razza varierà leggermente il numero di volte in cui dovresti spazzolarlo nell’arco di tempo di una settimana. La spazzola vi aiuterà ad evitare sia che si accumuli lo sporco sotto il suo pelo, e quindi direttamente sulla pelle, e farà in modo anche di evitare che il vostro gatto in voi eccessivo pelo durante la fase di pulizia.

Pulirlo con una certa costanza, manterrà il suo pelo lucido e splendente e la salute generale del vostro felino migliorerà di certo. Oltre a questo vantaggio, ci sarà anche quello di non dover raccogliere un numero elevato di peli dal pavimento di casa vostra, dal divano o da qualsiasi altro posto. Nel caso in cui lo riteniate opportuno, potreste anche decidere di lavare i denti del vostro animale domestico con uno spazzolino apposito e con gli adeguati prodotti per l’igiene orale. Tendenzialmente gatti non hanno bisogno di fare il bagno, ma nel caso in cui il vostro micio viva all’aperto e torni a casa particolarmente sporco, potreste anche decidere di fargli un bagnetto. In questo caso però vi consigliamo di usare dei prodotti apposta, non aggressivi al fine di non crearli problemi al pelo oppure alla sua pelle.

Il carattere

I gatti con lo smoking sono abituati a stare intorno all’essere umano da parecchio tempo. Alcuni proprietari di questi animali, descrivono il proprio gatto bianco e nero quasi come un fedele cane, per quanto to affetto dimostri nei confronti del padrone. Sono particolarmente conosciuti per essere piuttosto chiacchieroni e faranno sentire in diverse occasioni come sono bravi a miagolare.

Come molti altri gatti hanno una natura piuttosto curiosa e sono pronti esplorare ogni angolo della casa o del territorio circostante ad essa. Amano giocare, soprattutto quando sono giovani, ma non disdegnano l’attività fisica legata al gioco anche in età più avanzata.

Un’altra caratteristica molto interessante e che tendono a dormire per buona parte della giornata. Proprio per questo motivo cercate di fornire loro un divanetto comodo all’interno del quale poter riposare. Non disdegnano nemmeno le postazioni situate in alto, dalle quali poter controllare tutto quello che succede all’interno della casa.

Nel caso in cui restino soli per buona parte la giornata, assicuratevi sempre di lasciare a loro disposizione diversi giochini, affinché non risultino essere annoiati.



Domande frequenti

🐱 Che tipo di gatto è un gatto bianco e nero?

Un gatto in smoking prende il nome dall’essere per lo più nero con una parte di petto bianco come se indossasse uno smoking. Non è una razza, ma semplicemente il tipo del mantello del gatto.

🐱 Qual è la personalità dei gatti bianco e neri?

I gatti in smoking possono essere di razze diverse, quindi la loro personalità varierà di conseguenza.

🐱 I gatti bianco e neri sono rari?

Il tipo di manto che richiama lo smoking non è raro, quindi ci sono molte razze di gatti che hanno questo tipo di manto.

🐱 Tutti i gatti in bianco e nero hanno lo smoking?

I gatti in smoking non sono una razza specifica, è semplicemente il tipo di manto.

POSTA UN COMMENTO