Miglior-Integratore-per-Cani

Vedere i nostri amici animali soffrire è estremamente difficile e vorremmo poter fare qualcosa per poter risolvere tutti i loro problemi per evitare che stiano male anche solo un minuto. Come avevamo visto già nell’articolo precedente sulle migliori imbracature per cani, i problemi articolari possono essere dovuti a numerosi fattori, da malattie muscolo-scheletriche a un deperimento degli arti dovuto all’età, ad esempio l’artrite.

Anche se non abbiamo una bacchetta magica che ci permettere di far guarire il nostro cane con un semplice tocco, possiamo aiutarli a ridurre il dolore e l’infiammazione, e a prolungare il benessere psico-fisico integrando nella dieta del nostro amico delle sostanze che migliorano la connettività, rafforzano i tessuti e in alcuni casi hanno proprietà antinfiammatorie così potenti che fanno passare buona parte del dolore permettendo al nostro cagnolino di riuscire a ritrovare una propria indipendenza.

 Migliori Integratori per Cani

Qual è il Miglior Integratore per Cani?

Essendo prodotti particolarmente di moda dato il boom che gli integratori hanno visto negli ultimi anni anche nel mercato umano, scegliere un integratore per cani di buona qualità che risponda alle esigenze speciali del nostro amico quadrupede non è proprio cosa facile. Per non fare più male che bene, è assolutamente fondamentale scegliere un prodotto sicuro oltre che efficace.

Per aiutarvi a scegliere, iniziamo come d’abitudine confrontando i 10 prodotti più venduti online per capire le diverse caratteristiche e identificare il migliore integratore per cani sul mercato:

1. Integratori per cani per articolazioni Nutri Joy

Nutrijoy Articolazioni fornisce un ottimo supporto per tutti i cani. Può essere usato come prevenzione per aiutare il buon mantenimento della mobilità durante tutto il ciclo vitale del cane. Può aiutare i cani anziani affetti da problemi alle articolazione e all’anca a ritrovare la normale mobilità articolare, integrando la loro dieta con efficaci principi attivi come: collagene, glucosamina, condroitina e curcuma. La glucosamina e la condroitina hanno la funzione di attirare e trattenere l’acqua, mantenendo le articolazioni lubrificate e ben funzionanti. Possono aiutare a ridurre l’infiammazione delle articolazioni canine. Il dosaggio specifico varia a seconda della taglia di ogni cane.

2. Integratori per cani anziani Senilife di Innovet

Senilife apporta sostanze nutritive fondamentali per il benessere psico-fisico dei cani e dei gatti anziani. Non è un farmaco veterinario ma un integratore a base di fosfatidilserina, un importante componente naturale delle membrane cellulari di cui garantisce la corretta fluidità. La piridossina favorisce  la corretta neurotrasmissione mentre il resveratrolo, l’estratto di ginkgo biloba e la vitamina E hanno una funzione antiossidante. Il prodotto va somministrato per cicli di 90 giorni in base alla quantità giornaliera indicata nella tabella sul foglietto illustrativo.

3. Integratori per cani con problemi di pelo Vetipur

Questo prodotto a base di biotina è utilissimo per migliorare il pelo dell’animale debole, rado o poco luminoso. È ideale nel caso di grande perdita di pelo perché in grado di fortificarlo e generare pelo nuovo è indicato nei cani anziani, malati, è anche adatto in fase di gravidanza e allattamento. È un integratore senza glutine, senza lattosio e senza fruttosio. È inoltre privo di gelatina, soia, agenti districanti come lo stearato di magnesio (sali di magnesio di acidi grassi alimentari), aromi, conservanti, pesticidi, fungicidi, fertilizzanti artificiali, coloranti e stabilizzatori nonché di ingredienti geneticamente modificati (GOMO).

4. Integratore per cani per diete BARF

Questo integratore è stato sviluppato appositamente per i fabbisogni di cani alimentati con diete casalinghe o BARF senza ossa. Non contiene prodotti di origine animale, né conservanti o sostanze appetizzanti. La casa produttrice ne sconsiglia l’uso in abbinamento a diete che impiegano mangimi commerciali completi per cani, secchi o umidi. È un alimento ricco di vitamine, sodio, calcio, magnesio, taurina, acido folico, ferro, rame, zinco, manganese e selenio.

5. Integratore per cani antinfiammatorio Da Only

Questo integratore è a base di collagene ed è indicato per infiammazioni, come antidolorifico, per contusioni, distorsioni, artrosi, displasia dell’anca, stanchezza cronica e perdita di pelo… il collagene è una componente fondamentale per il tessuto connettivo, le ossa, i tendini, la cartilagine e la pelle migliorandone la resistenza e l’elasticità necessarie a supportare il corpo nelle attività quotidiane. A differenza di altri integratori a base di glucosamina condroitina, il collagene naturale articolare DAONLY non solo agisce come lubrificante nelle articolazioni del cane (e del gatto) ma contribuisce alla rigenerazione globale delle articolazioni su tutti i livelli (cartilagine, muscoli, tendini, legamenti e liquido sinoviale). Risultati visibili dalla seconda settimana.

6. Integratore per cani multivitaminico Animigo

L’integratore multivitaminico in capsule Animigo è una soluzione naturale che supporta il sistema immunitario del cane. Le compresse masticabili al gusto di pollo e bacon contengono ingredienti naturali come la glucosamina, la condroitina, sono inoltre ricche di ferro, zinco e vitamina B per supportare il sistema immunitario dei cani rendendolo più forte. Il rame e la vitamina E proteggono le cellule dallo stress ossidativo. Contiene anche una vasta gamma di acidi grassi essenziali come Omega 3, 6 e 9 che aiutano la pelle e il pelo dell’animale. La dose va calcolata in base al peso e alla taglia del cane ma è consigliato dividere la dose giornaliera tra mattina e sera.

7. Integratore per cani per articolazioni CaniComplete

Il prodotto Cani Complete contiene glucosamina solfato, condroitina, acido ialuronico, artiglio del diavolo, zenzero, curcuma o curcumina e Bromelina. Contiene vitamine fondamentali come la vitamina B (vitamina B1, vitamina B2, vitamina B6, vitamina B12), vitamina C, niacina, acido pantotenico, acido folico e la biotina.

È un prodotto ottimale per migliorare il completo benessere psico-fisico del cane, soprattutto dei cani anziani e con problemi di articolazioni. Funge anche da antidolorifico naturale. L’integratore può essere somministrato a cuor leggero a tutte le razze e taglie di cane, di qualunque età.

Perché utilizzare degli integratori per cani?

Integratore-per-Cani

Esattamente come noi soffriamo di problemi reumatici, anche il nostro cane con l’età inizierà a soffrire di artrite o altri problemi deambulatori. I dolori articolare oltretutto peggiorano con l’umidità nell’aria, il freddo, provocando ulteriori gonfiori. Fra i segnali che riscontriamo più spesso in un cane che soffre di dolori articolari troviamo:

  • Irritabilità
  • Difficoltà a sedersi o a rialzarsi
  • Movimenti rallentati
  • Tendenza a leccarsi molto le articolazioni
  • Esitazione nei movimenti
  • Pianti o lamenti anche senza apparente ragione
  • Tendenza a trascorrere sempre più tempo nella propria cuccia/lettino
  • Svogliatezza nel mangiare ma appetito quando gli avviciniamo le ciotole alla bocca
  • Fatica nel salire le scale
  • Barcollamenti o perdita di equilibrio senza apparente ragione
  • Atteggiamento generale diverso rispetto al normale

Questi sono solo alcuni dei campanelli d’allarme per cui mobilitarci e che ci devono far pensare a un problema articolare. Di sicuro ci devono allarmare abbastanza per portare il nostro cucciolone dal veterinario che, se riscontrerà un problema, potrà prescrivergli delle terapie. Una di queste potrebbe essere l’uso di integratori naturali. Ma perché è importante utilizzare degli integratori?

  • Alleviano il dolore e l’infiammazione – proprio come noi, anche gli animali diventano nervosi, agitati e irritabili, magari anche aggressivi, se sentono male. Senza volerlo potrebbero lasciarsi andare, diventare più magri e patiti, apatici. Molti integratori contengono ingredienti dalle proprietà analgesiche e anti-infiammatorie in grado di ridurre notevolmente l’infiammazione alla base del dolore, rendendolo di nuovo un cane libero di godersi appieno la vita.
  • Migliorano la qualità di vita del cane – come abbiamo già visto nelle righe precedenti, il dolore può avere un impazzo su tutti gli aspetti della vita del nostro amico a quattro zampe. Non solo dal punto di vista fisico ma anche sul suo benessere sociale ed emozionale. I cani sono animali molto sociali, tutti sanno che somatizzano molto la solitudine, l’essere lasciati a casa mentre la sua famiglia esce a fare attività insieme. Ecco perché alleviare il dolore fisico può migliorare tantissimo la risposta del cane che potendo di nuovo sentirsi in grado di fare le piccole-grandi attività a cui era abituato, potrà sentirsi fiero di sé stesso e in grado di partecipare alla vita del padrone.  
  • Migliorano la mobilità – una delle ragioni principali per cui è importante dare degli integratori al cane è quella di migliorare la sua mobilità. Al contrario di altre specie di animali che trascorrono buona parte delle loro giornate a dormire, come il furetto, che totalizza ben 18 ore al giorno fra le braccia di Morfeo, i cani sono animali attivi e vivaci, che amano muoversi, uscire, fare esercizio. E dato che per muoversi utilizzano tutte e quattro le loro zampe, un problema a una di queste può penalizzare la loro libertà in modo significativo. Eppure per prevenirlo potrebbe bastare apportare qualche elemento in più alla loro dieta, un integratore fa proprio questo: aggiunge quegli elementi naturali di cui il corpo ha bisogno per funzionare bene migliorando il benessere psicofisico generale del nostro amico quadrupede.
  • Migliorano l’umore del cane – come abbiamo già visto, un cane libero è un cane felice. Con “libero” non intendiamo “un cane lasciato girare senza controllo per le strade” ma un cane libero di essere indipendente, di potersi muovere, correre, o scegliere di stare seduto a rilassarsi, in base a quelle che sono le sue esigenze del momento. Gli integratori possono migliorare il comportamento del cane perché “oliano” le giunture doloranti facendo scomparire il dolore, restituendo al cane la sua libertà di movimento.
  • Fortificano il rapporto con il padrone – quando diamo qualcosa di goloso al nostro cane, come un biscotto per cani, lui ci è estremamente riconoscente e ci ama ancora di più. È contento che il suo umano gli ha dato qualcosa di così buono e in lui si imprime una risposta emotiva positiva. Un integratore alimentare può anche avere un buon sapore ma il suo scopo è quello di fare bene e voi pensate che il cane non lo sappia? Certo che lo sa. Lui lo sa che quella compressa che gli state dando alla lunga lo sta facendo sentire meglio e vi sarà molto riconoscente. Forse non sarà una gioia immediata come con un biscotto ma quando passerà il dolore, quando si sentirà più attivo, contento, giocoso, saprà a chi essere grato e questo non farà che rafforzare il vostro rapporto con lui!

Tipologie di integratori per cani

Ora che abbiamo scoperto perché è importante dare gli integratori al cane, esploriamo insieme i vari formati in cui possiamo trovarli:

  • Liquidi – in genere è il formato preferito dai veterinari perché tutti gli ingredienti attivi vengono facilmente assorbiti dal tratto intestinale del cane. Alcuni produttori consigliano di mescolarlo con il cibo mentre altri indicano di somministrare l’integratore da solo, di solito con un contagocce o con una siringa specifica per farmaci liquidi.
  • Pastiglie – il problema più comune delle pastiglie è che è molto difficile farle ingoiare al cane. Alcuni esperti raccomandano di inserirle nella gola passando dal lato della bocca, oltre il fondo della lingua, per generare l’impulso naturale a deglutire. D’altro canto può essere una pratica rischiosa perché c’è la possibilità che si strozzi, o più semplicemente inutile perché nella maggior parte dei casi il cane riesce a spuntarla. Un altro modo per aiutare il cane a prendere le pastiglie di frantumarle finemente all’interno del cibo. Il lato negativo di questa pratica e che non possiamo sapere di preciso quanto pastiglia ha effettivamente deglutito dato che essendo frantumata in polvere è molto probabile che parte della pastiglia sia andata persa restando negli avanzi, sulla carta dove abbiamo pressata, o sulle nostre mani. Un’idea per unire il cibo alla pastiglia con buone probabilità che il cane la prenda per intero è di inserirla all’interno di un alimento per lui goloso, alcuni utilizzano del prosciutto o un wurstel, in base ai suoi gusti. Anche in questo caso però dobbiamo controllare sempre che la sua per intero e che non sia riuscito a sputarla anche solo in parte durante la masticazione, per esempio scuotendo la testa.
  • Polveri – le polveri sono una scelta eccellente per quei cani che non sopportano le soluzioni orali (i liquidi) e non riescono a ingoiare le pastiglie. Queste polverine possono essere sciolte nell’acqua o mescolate con il cibo, a seconda dei consigli del produttore. In genere hanno un sapore sgradevole che stimola il cane a bere o a mangiare tutto.
  • Snack masticabili – alcuni produttori di integratori si sono fatti furbi e hanno sviluppato degli snack masticabili dal sapore particolarmente goloso, simile a quelli per l’igiene orale del cane. In questo modo non sarà più una lotta dare l’integratore al nostro piccolo amico perché sarà lui a chiedere il suo biscottino gustoso.

Miglior-Integratore-per-Cani

Ingredienti più utilizzati e rispettivi benefici

Sono molti gli ingredienti considerati indispensabili per il corretto benessere psico-fisico del nostro cane, soprattutto per quanto riguarda la salute delle giunture e il sollievo del dolore per le infiammazioni. Proviamo ad analizzarli insieme:

  • Glucosamina: la glucosamina è un componente molto importante della cartilagine, il tessuto che unisce le giunture. La glucosamina è un ingrediente utilissimo per la formazione continua e lo sviluppo di cartilagini sane e inoltre aiuta a ridurre la gravità dell’artrite, riuscendo talvolta anche ad alleviare il dolore associato a questa condizione. Di solito la glucosamina è combinata alla condroitina quando è necessario gestire il dolore articolare ed è anche molto efficace come medicina canina per l’artrite. Aumenta anche la velocità con cui si riassorbe una ferita e i tempi di guarigione in generale, ottima se il nostro cane mostra problemi alla cute.
  • Condroitina: fisiologicamente la condroitina è un elemento strutturale molto cruciale della cartilagine. La sua funzione principale è di fornire la resistenza alla compressione in modo che l’osso sottostante non possa danneggiarsi facilmente. È stato anche dimostrato come riesca a ridurre in modo significativo il tasso di rottura della cartilagine, dando al corpo il tempo sufficiente per riparare e guarire la superficie articolare danneggiata. Come abbiamo già visto prima, la condroitina è spesso combinata alla glicosamina, soprattutto nella gestione dell’osteoartrite. Insieme queste sostanze possono alleviare il dolore articolare e ridurre il gonfiore.
  • Acido Ialuronico: le giunture sono composte da due superfici ossee opposte che, se non lubrificate adeguatamente, portano a una frizione maggiore e quindi a un maggiore rischio di danno alle superfici articolari. Il lubrificante delle giunture è il così detto acido sinoviale e l’acido ialuronico è la componente principale di questo lubrificante. L’acido ialuronico (o HA) è importante per assicurarci che le giunture del cane funzionino a pieno ritmo, accompagnandolo in tutti i tipi di movimento che compie ogni giorno. Se non c’è abbastanza acido sinoviale fra le giunture, i movimenti saranno particolarmente dolorosi. Inoltre l’acido ialuronico è noto per donare elasticità e idratazione la pelle infatti è una delle sostanze principali delle nostre creme di bellezza anti-età.
  • Turmenico: questa spezia indiana forse non è fra le sostanze a cui avremmo pensato per il benessere articolare del nostro cane eppure numerosi studi hanno dimostrato che il turmenico è una delle erbe medicinali più efficaci grazie al suo ingrediente attivo, la curcumina. All’interno dei preparati integrativi, il turmenico funziona come analgesico, antinfiammatorio, protegge la pelle, e fare prevenzione contro l’artrite. Alcuni studi dimostrano che le sue potentissime proprietà antinfiammatorie possono alleviare con successo il dolore articolare dei cani nonché il gonfiore, il torpore, la rigidità e la generale difficoltà di movimento.
  • Acidi grassi essenziali Omega-3: noti per le loro proprietà antiossidanti, gli acidi grassi essenziali Omega-3 sono solo uno degli acidi grassi importanti per il benessere del cane, aiutando a neutralizzare i radicali liberi che innescano una risposta infiammatoria nel corpo. Il secondo beneficio più importante degli Omega-3 e che aiutano a ridurre il gonfiore, a ridurre il dolore, per migliorare la mobilità generale del cane soprattutto se colpito da problemi di artrosi. Anche se non sono una vera e propria cura per l’artrite, sono incredibilmente benefici che riescono a ridurre l’estensione delle aree colpite e quindi a ridurre anche il dolore percepito nel cane. Un’ottima fonte di integrazione degli omega tre e degli altri acidi grassi è l’olio di salmone, su cui avevamo stilato un articolo poco tempo fa.
  • Vitamina C: uno dei pregi più importanti della vitamina C dal punto di vista articolare è la sua capacità di stimolare la sintesi e la secrezione di collagene, una proteina necessaria per la formazione della matrice extracellulare. In altre parole la vitamina C aiuta a migliorare la capacità del corpo di produrre collagene che a sua volta aiuta a fortificare e a migliorare l’integrità generale delle giunture del cane, i suoi lineamenti, le ossa e i tendini. Inoltre la vitamina C gioca un ruolo fondamentale nella neutralizzazione dei radicali liberi e che quindi aiuta a ridurre l’incidenza delle manifestazioni cliniche dell’infiammazione. Serve anche a riparare e a mantenere integri i tessuti connettivi rallentando allo stesso tempo il danno cellulare diretto e indiretto. In poche parole la vitamina C è una specie di supereroe dell’organismo del cane (ma anche del nostro).
  • Vitamina E: come la vitamina C, anche la vitamina E è un antiossidante dalle proprietà eccellenti che può aiutare nella prevenzione del infiammazioni articolari del cane. Studi hanno anche dimostrato che la vitamina E può aiutare a ridurre l’assottigliamento della cartilagine dovuta al passare degli anni, favorendone la riparazione. Quando utilizzata in abbinamento alla vitamina C gli effetti sul cane sono semplicemente eccezionali.
  • Selenio: anche se non è popolare quanto gli altri micronutrienti come il sodio, il potassio, il calcio e il magnesio, il selenio è una sostanza molto importante ed efficace nella rigenerazione della cartilagine danneggiata, aiutando a formare tessuti più sani e forti.

Domande frequenti

🐶1. Gli integratori per cani funzionano davvero?

Gli integratori per cani sono davvero molto efficaci e sono in grado di alleviare il dolore alle articolazioni in modo naturale già dopo poche somministrazioni. La maggior parte dei prodotti sfruttano le proprietà della glucosamina e della condroitina, oltre a integrare vitamine, minerali e acidi grassi di derivazione naturale.

🐶2. A che età è meglio iniziare a somministrare un integratore per cani?

Anche se ogni prodotto può avere indicazioni differenti ed è sempre bene leggere le istruzioni d’uso prima di procedere da soli, in linea generale possiamo dare degli integratori già dal primo anno d’età o comunque appena raggiunta l’età adulta.

🐶3. È possibile assumere troppe glucosamina e condroitina?

La glucosamina e la condroitina sono sostanze contenute nella maggior parte degli integratori per cani. Anche se è possibile che il padrone possa somministrarne livelli troppo alti rispetto alle esigenze del cane, al suo peso e alla sua età, i rischi di eccedere raggiungendo livelli così alti da diventare pericolosi per la salute sono davvero scarsi.

🐶4. Quanto olio di pesce dovrei somministrare al mio cane?

Ogni olio di salmone ha proprietà specifiche uniche e la cosa migliore è seguire le indicazioni specificate sulla confezione dal produttore. In linea assolutamente generale, l’opinione diffusa è che si possa somministrare una dose di 20-55 mg di acidi EPA e DHA per ogni kg di peso del cane.

POSTA UN COMMENTO