Migliore-Trasportino-per-Cani

Sia che ci spostiamo per andare in vacanza che per un breve tragitto in auto, il trasportino ci aiuta a portare con noi il nostro piccolo grande amico quando proprio non può accompagnarci a piedi. Un trasportino per cani è un accessorio indispensabile, tanto quando un guinzaglio o una pettorina, e in commercio troviamo decine di modelli diversi per adattarsi a tante esigenze e contesti precisi. Ormai non troveremo più solo grandi scatoloni di plastica grigia. Potremo sbizzarrirci con trasportini rigidi o in tessuto, a zainetto o da bagagliaio, colori vivaci o modelli basici ma estremamente funzionali, ricchi di accessori.

È praticamente un mondo infinito da coprire per itero ma vogliamo provarci con questo articolo!

Gli Migliori Trasportini per Cani

Qual è il Migliore Trasportino per Cani?

Il trasportino per cani è un accessorio indispensabile, in alcuni momenti anche “per legge”. E quando questo accessorio diventa indispensabile “per legge” significa anche che deve rispettare alcuni standard di sicurezza oltre che di taglia. Spesso il trasportino è un accessorio tutto sommato economico che ci permette di averne più di un modello, per coprire specifiche esigenze di spostamento. Ogni taglia di cane ha modelli di trasportino pensati per le sue particolari caratteristiche ma come scegliamo quello giusto per lui?

Come sempre partiamo da un confronto fra i modelli più venduti online per identificare il migliore trasportino per cani sul mercato:

1. Trasportino cane taglia media Dibea

Questo bellissimo trasportino per cane in tessuto è adatto al cane, gatti e altri animali da compagnia di piccola taglia. È facile da pulire, può essere lavato in lavatrice, si ripone in poco spazio essendo completamente pieghevole. In dotazione c’è un pratico cuscino da appoggiare sul fondo così da far viaggiare l’animale in comodità. È corredato da alcune tasche in cui riporre gli accessori indispensabili per l’animale, tutte le aperture in rete possono essere coperte per creare un ambiente riparato, consentendo l’accesso da ogni lato incluso quello superiore. Disponibile in diverse dimensioni questo modello particolare misura 60 x 42 x 44 cm.

2. Trasportino cane taglia piccola Petcomer

Questo pratico trasportino a borsa può essere indossato sulla spalla mediante la tracolla regolabile, o portata a mano. Facile da pulire, realizzato in tessuto molto resistente con sezioni in retina, è dotato di scomparti porta accessori/documenti e può essere aperto alle estremità. Il fondo è imbottito con cuscino estraibile. È un ottimo alleato durante i viaggi in aereo perché realizzato di dimensioni che si adattano alla maggior parte delle direttive di volo per il trasporto in cabina, alloggiandosi al di sotto dei sedili. Inoltre ha una fascia laterale che permette di essere incastrata nel manico del trolley per essere trasportato più facilmente, e in totale sicurezza, al di sopra della valigia. Misure: 43 x 23 x 29 cm.

3. Trasportino per cani di taglia grande MCStar

questo trasportino in tessuto idrorepellente è strutturato per i cani di taglia più grande e rinforzato con dei tubi in acciaio. Grazie alle parti in rete il cane potrà avere una visione a 360° dell’ambiente circostante e godere della massima ventilazione. È perfetto per i viaggi in macchina e dopo l’utilizzo può essere ripiegato dando poco spazio. Il cuscino interno in cachemire è un elemento di ulteriore comfort in particolare per i viaggi lunghi. Una volta aperto le sue misure sono: 82 x 58 x 58 cm.

4. Trasportino per cani con rotelle Karlie

Un bellissimo modello a trolley con rotelle realizzato in tessuto impermeabile. È un modello ideale per i cani di taglia piccola fino a i sette chili di peso, dotato di tasche laterali e pratico accesso in retina arrotolabile sul davanti. Questo modello 3 in 1 può essere usato come zainetto, come borsa, o come trolley sfruttando il lungo maniglione regolabile. È pratico sia per i viaggi che per la città, può essere usato comodamente come trasportino dall’auto. Nella sua semplicità e ricco di dettagli che agevolano nuovi padroni durante l’uso, ad esempio le spalline imbottite e le coperture di protezione per le rotelle.

5. Trasportino per cani da viaggio Morstone

questo bellissimo trasportino da viaggio fatto a borsone è ricco di spazio e accessori. Realizzato in tessuto impermeabile può essere portato sia a mano che la tracolla, le estremità possono essere aperte con una comoda cerniera; nonostante le parti in retina offre un’ottima privacy ed è l’ideale per i cani che preferiscono la tranquillità. In omaggio c’è anche una ciotola pieghevole in silicone che sarà un prezioso alleato durante i viaggi più lunghi, munita di moschettone può essere facilmente agganciata alla borsa e utilizzata al bisogno. Il cuscino interno in peluche coccola il nostro cagnolino come a casa. Grazie alla fascia per essere agganciata alla valigia e agli agganci per le cinture di sicurezza questo trasportino è il nostro preferito fra tutte le proposte viste finora, oltre a essere un ottimo prodotto dal punto di vista del rapporto qualità prezzo.

6. Trasportino per cane da auto Scorza for Pets

per i cani che amano viaggiare con noi sul sedile della macchina segnaliamo questo comodo trasportino per auto che può essere posizionato sia sul sedile anteriore che su quello posteriore di ogni modello di vettura. Misura 50 x 46 x 32 x 58 cm ed è dotato di cintura di sicurezza con passante, è realizzato in tessuto impermeabile molto resistente e grazie alle cinghie che si agganciano al di là del sedile questo trasportino permette al cane di viaggiare in modo stabile e sicuro vicino a noi.

7. Trasportino per cane morbido Noble Duck

Si tratta di un bellissimo trasportino morbido ricco di dettagli ideale per animali di taglia piccola, misura 45 x 28 x 28 cm e può essere utilizzato in tre modi diversi: come borsa a mano mediante due pratiche maniglie, a tracolla, oppure agganciato al trolley. Fra gli accessori vogliamo evidenziare il guinzaglio interno per impedire al cane di scappare in modo improvviso e tappetini imbottiti in pile, confortevole caldi. È ricco di tasche, punti di aggancio (anche per cintura di sicurezza) ed è realizzato in materiali impermeabili è molto resistente.

8. Trasportino per cane da aereo in plastica Karlie

questo trasportino per cani in materiale plastico è stato realizzato rispettando i requisiti IATA per il trasporto di animali da compagnia in aereo. Ha una portata di circa 18 chili, le sue misure nella taglia media sono 68 x 47 x 51 cm e si adatta a tutti gli animali di dimensioni medio-piccole. È un trasportino che consigliamo non solo per l’aereo ma per ogni tipo di viaggio grazie alle sue caratteristiche strutturali e in grado di assorbire gli shock da impatto restando integro e quindi proteggendo in modo efficace e nostro piccolo animale quattro zampe. Sulla grata frontale si agganciano in modo semplice le ciotole per acqua e cibo.

9. Trasportino per cane da aereo Dibea

questo trasportino in tessuto morbido può essere piegato facilmente occupando pochissimo spazio quando non è in uso. Il fondo è morbido e confortevole, a cinque grandi aperture in retina che permette un’ottima circolazione dell’aria e la massima visibilità all’animale al suo interno, può essere portato a mano o a tracolla. Nella misura piccola è perfetto per i viaggi in aereo poiché rientra entro i limiti ammessi dalla maggior parte delle compagnie aeree (50 x 34 x 36 cm). È facile da pulire, in materiale impermeabile e resistente.

10. Trasportino per cane da aereo Skudo

E’ un trasportino che conosco molto bene perché lo utilizzo da anni per i miei animali. La sua struttura è perfetta per ogni tipo di viaggio, da quelli più lunghi in treno o in aereo, è semplice viaggi in auto. È dotata di numerosi agganci di sicurezza che gli permettono di restare perfettamente assemblato anche nel caso che uno di questi si danneggi. La grata frontale in metallo permette di attaccare le ciotole di cibo e acqua, anche i beverini. Facilissimo da pulire, servono pochi minuti per smontarlo e rimontarlo per intero. Questo trasportino (disponibile in moltissimi formati) vi accompagnerà intonso per anni e anni. Ottimo rapporto qualità prezzo.

11. Trasportino per cane da aereo Amazon Basics

questo trasportino di Amazon Basics fatto a borsone è comodo e leggero, realizzato quasi interamente in retina, permette all’animale di avere un’ottima visibilità su tutto ciò che lo circonda. Può essere usato sia con la tracolla (con agganci in acciaio) che tramite le maniglie. È un trasportino molto essenziale, facile da pulire, arricchito da un tappetino interno in materiale caldo e morbido e da una comoda cintura di sicurezza per mantenere sicuro il cane. La taglia media misura 42 x 25 x 25 cm e può portare fino al sette chili di peso.

Come scegliere un trasportino per cani

 

trasportino-per-cani

Prima di procedere all’acquisto di un trasportino per cani dovremo decidere la misura su cui orientarci e avere un’idea dello scopo per il quale ci serve. Per quanto riguarda la misura, un buon trasportino dovrebbe permettere all’animale di muoversi con facilità al suo interno, per riuscire ad accomodarsi seduto o sdraiato e potersi alzare sulle 4 zampe avendo ancora spazio fra la testa e il soffitto, oltre che in lunghezza e larghezza.

Per quando riguarda lo scopo, invece, dovremo considerare sia le dimensioni che la pesantezza dell’oggetto, in particolar modo se lo dovremo spostare a mano da soli. In questo caso pensiamo se sia il caso di un modello con le rotelle, ad esempio.

Per i trasportini da aereo o da macchina dovremo rispettare le regolamentazioni di legge e/o della compagnia, in particolar modo se l’animale potrà viaggiare con noi sul sedile e non in stiva.

Approfondiamo meglio tutti gli aspetti più importanti.

  • Modelli di trasportino – come abbiamo visto prima ci sono tanti modelli di trasportino, proviamo a dividerli per categoria:

Trasporti rigidi  – sono sicuramente più diffusi perché rappresentano un involucro sicuro e resistente in cui collocare il nostro cane. La struttura rigida è molto facile da pulire e, a seconda del modello, potremo garantire al nostro amico a quattro zampe un ambiente riparato lontano da sguardi indiscreti oppure più aperto, per quei cani che preferiscono avere una visuale più ampia del mondo che li circonda.

I trasportini rigidi hanno una struttura anti-shock pensata per assorbire l’impatto di una caduta; pensiamo per esempio ai viaggi in auto, con questi trasportini in caso di incidente l’involucro in plastica dovrebbe poter assorbire l’urto e riuscire a restare chiuso in ogni sua parte anche se fatto rotolare con violenza. In questo tipo di soluzione c’è una porticina in metallo con chiusura di sicurezza. In alcuni modelli c’è anche un varco superiore e questo può essere molto utile se il nostro animale è di piccole dimensioni perché ci permette di metterlo dentro o tirarlo fuori dall’alto, mentre lo teniamo saldamente. Gli sarà più difficile fare uno scatto improvviso per uscire, al contrario della porta frontale.

Un altro punto a favore di questo tipo di trasportino è la possibilità di agganciare alle sbarre metalliche della porta frontale beverino e ciotola di cibo.

Se già sappiamo che per noi questo aspetto è importante, misuriamo la misura della ciotola, la distanza fra i ganci della ciotola o la grandezza della chiusura a perno se abbiamo delle ciotole che si avvitano e anche la grandezza dei beverino.

Questo perché?

Da proprietaria ormai navigata posso dirvi con certezza che non tutte le porte in rete metallica sono uguali e non in tutte è possibile attaccare sia il beverino che la ciotola del cibo.

A volte lo spazio è troppo ridotto, altre volte il beverino è troppo lungo e non resta in posizione perché sbatte contro il bordo superiore della porta ma abbassandolo non c’è più lo spazio per permettere all’animale di abbeverarsi perché è praticamente sul pavimento del trasportino. Altre volte sono le ciotole ad essere troppo larghe o sporgenti, i ganci non riescono ad incastrarsi nelle sbarre… e tanti altri scenari che ovviamente un produttore non poteva risolvere preventivamente ma che nel momento in cui ci troviamo in una situazione di necessità, ci mettono in grande difficoltà e spesso non sappiamo proprio come risolvere.

Nella categoria dei trasportini rigidi ci sono anche le gabbie per cani (kennel) a cui avevamo dedicato un articolo apposito. Le gabbie da viaggio per cani non sono altro che degli enormi trasportini da sistemare nel bagagliaio della macchina in cui far viaggiare il nostro cagnolone. La loro struttura può essere in plastica, in metallo, o più frequentemente una combinazione delle due. È molto spaziosa e permette al cane di viaggiare in piena sicurezza perché protetto dalla solidità dell’intelaiatura.

Trasportini in tessuto – il modello più venduto fra i proprietari di cani piccoli. In questa categoria ricadono sia quei trasporti fatti come un trasportino rigido, che quelli più sfiziosi fatti a borsa o a zainetto. I trasporti in tessuto modello “standard” sono leggeri e pratici, l’ideale anche per gli spostamenti in aereo o in treno perché particolarmente maneggevoli e di dimensioni omologate per la collocazione sotto al sedile.

Alcuni trasportini in tessuto sono organizzati come dei piccoli trolley, con un maniglione ad altezza regolabile  che può essere ritratto quando non in uso, per limitare l’ingombro, e delle rotelle sul fondo che permettono al proprietario di avere le mani più libere. In genere li vediamo nelle stazioni ferroviarie o negli aeroporti, proprio perché pensati per alleggerire il proprietario pur garantendo un ambiente sicuro al cane.

Fra i trasportini in tessuto è doveroso citare anche il passeggini per cani, che non sono proprio dei trasportini a tutti gli effetti perché soddisfano numerose altre esigenze ma possono comunque essere usati per trasportare il nostro amico a quattro zampe da un luogo a un altro con facilità. Per scoprire di più su questi prodotti potete consultare il nostro articolo precedente sui migliori passeggini per cani.

L’aspetto positivo di un trasportino in tessuto è la leggerezza. Possiamo tenerli piegati quando non sono in uso, sono compatti e possono essere riposti con pochissimo ingombro ma sono anche più difficili da tenere puliti, non hanno la possibilità di agganciare beverini o ciotole, soprattutto non assorbono gli urti e questo aspetto può rivelarsi fatale in caso di incidente stradale.

  • Trasportini approvati per viaggio in aereo – per poter viaggiare insieme al nostro cane in aereo dobbiamo verificare che il trasportino sia conforme con le specifiche della compagnia aerea con cui stiamo volando. Possiamo trovare i requisiti a cui attenerci direttamente sulla pagina Web della compagnia o sul sito IATA, verifichiamo con attenzione non solo le misure ma anche se l’azienda pretende l’uso di un modello rigido piuttosto che di uno in tessuto. Si tende a pensare che ci siano dei modelli universalmente accettati da tutte le compagnie ma purtroppo non è così pertanto sarà necessario verificare di persona per non rischiare brutti scherzi in aeroporto.
  • Dimensioni di un trasportino per cani – la scelta della dimensione è l’aspetto più importante quando stiamo per acquistare un trasportino per cani. L’abbiamo già accennato nell’introduzione questo articolo, all’interno del trasportino, qualunque sia il modello, il nostro animale deve potersi sedere, muovere, allungarsi, stare in piedi sulle quattro zampe, il tutto lasciando un certo margine di abbondanza sia con il soffitto che con tutti i lati del trasportino. Ecco perché è fondamentale conoscere le misure esatte del nostro animale.

Per quanto riguarda la porta d’accesso dobbiamo verificare che sia alta almeno  fino al garrese del nostro amico, con margine d’abbondanza.

Un altro aspetto fondamentale: abbondante sì ma non eccessivamente grande!

Noi padroncini siamo sempre preoccupati quando scegliamo un trasportino perché ci sembra di costringere il nostro amato animale in uno spazio minuscolo, limitando il suo benessere ma lo scopo di un trasportino è quello di proteggerlo oltre che di alloggiarlo per il tempo del viaggio. Per essere un efficace mezzo di protezione dovrà essere di una misura in linea con la sua proporzione del corpo.

Se troppo grande il nostro cagnolino può ferirsi venendo sballottato ad ogni curva, ogni piccolo urto si trasformerà in un impatto più grosso.

Pensiamola su di noi: se siamo fermi e improvvisamente un forte urto ci fa perdere l’equilibrio sbattendoci da un lato, più vicina è la superficie che ferma la nostra caduta e minore sarà l’impatto che percepiamo. Se attorno a noi abbiamo 4 pareti a distanza ravvicinata saremo più contenuti, percepiremo solo piccoli urti; al contrario se ad ogni sbalzo dobbiamo volare di un metro per lato, ne usciremo a dir poco lividi. La combinazione di forza d’urto e velocità che abbiamo accumulato nello sbalzo sarà più devastante.

Che stile scegliere?

 

trasportino per cani

Come abbiamo visto in questo sguardo approfondito sui diversi stili di trasportino, ogni modello ha i propri vantaggi e svantaggi; è impossibile eleggere un trasportino come il migliore in assoluto ma ci sono dei metodi per eliminare piano piano i nostri dubbi e arrivare a sceglierne uno che soddisfi tutti i nostri requisiti. Il primo è ovviamente la taglia del cane, per un cane grande le scelte sono più limitate, è necessario un modello robusto e non troveremo soluzioni in tessuto.

Per i cani piccoli (o gli altri piccoli animali di casa) valutiamo quanto spesso ci spostiamo e in che situazione. L’ideale è avere più di un trasportino, soprattutto se siamo persone attive che amano viaggiare insieme al nostro piccolo amico. Per le gite dal veterinario consigliamo dei modelli rigidi in plastica, anche solo per il livello di igiene che garantiscono. Pensiamo ad eventuali medicazioni o alla necessità di raccogliere velocemente le sue deiezioni prima di rimetterlo dentro. Su una superficie liscia in plastica basterà un minuto, smacchiare una borsa sarà decisamente più difficile anche se il tessuto è impermeabile perché nelle borse ci sono cuciture, bordi, dove i residui di sporcizia possono insinuarsi e far proliferare i batteri.

Anche per i viaggi in auto consigliamo dei modelli rigidi in plastica, più sicuri perché in grado di assorbire gli urti, e con la possibilità di aggiungere ciotola di cibo e di acqua sul portello d’ingresso.

Zaini e borse sono perfetti per le escursioni! Comodi, leggeri, facili da riporre, si aiutano a tenere le braccia libere e sono un ricovero sicuro per il nostro cagnetto quando sarà stanco di camminare.

I passeggini per cani ci vengono in aiuto per le passeggiate in città ma potrebbero rivelarsi troppo ingombranti per aeroporti, stazioni… ottimi però da portare con noi in vacanza se la località è raggiungibile in auto!

Quando scegliamo un trasportino possiamo tenere in considerazione anche il carattere del nostro animale. Per i cani che soffrono d’ansia, che tendono a spaventarsi facilmente o che non sono abituati a visitare determinati luoghi, consigliamo dei modelli chiusi per garantire la massima privacy. Questo li proteggerà anche dai tentativi di avvicinamento di bambini (o adulti)  perché lo nasconderà dagli sguardi curiosi dei passanti, scoraggiando l’approccio. Al contrario se il nostro amico peloso soffre d’ansia da separazione o ha paura di restare solo e non vedere cosa sta succedendo attorno a lui, la scelta dovrà ricadere necessariamente su un modello arioso, il più possibile privo di barriere sull’esterno.

E se piove e fa freddo? In effetti può essere un problema se il nostro cane deve affrontare un viaggio lungo in un trasportino aperto. Se già sappiamo di questa esigenza sarà meglio cercare un modello chiuso su tre lati e con un ampio spazio aperto frontale, almeno sarà riparato da vento e pioggia. Esistono anche dei teli trasparenti simili a quelli per passeggini che possiamo momentaneamente appoggiare sul trasportino per dargli un’ulteriore protezione ma sarà difficile fermarli in posizione e in ogni caso facciamo attenzione a non impedire la circolazione dell’aria.

Per combattere il freddo possiamo aggiungere delle coperte calde nel trasportino ed eventualmente far indossare al nostro amico un cappottino o un’incerata. Valutiamo anche dei sacchi a pelo per cani, i modelli a sacco sono poco ingombranti e possono essere usati sia come materassino che come rifugio in cui proteggersi da freddo e intemperie.

Domande frequenti

🐶 1. Quanto costa un trasportino per cani?

La grandezza dell’animale e il materiale di realizzazione influiscono direttamente sul costo del prodotto. Tracciando una linea generale possiamo trovare trasportini dai 20 euro agli oltre 500. I trasportini per cani piccoli sono i più facili da reperire, in media un trasportino di qualità in formato rigido si aggira sui 35 euro; per gli animali di taglia media i prezzi si aggirano in media sui 70 euro mentre i cani grandi richiedono un investimento di almeno 90 euro.

🐶 2. Posso far uscire il cane dal trasportino se sono in aereo?

Durante il volo gli animali di taglia piccola devono restare all’interno del trasportino per tutto il tempo. Non è possibile lasciare uscire il cane né farlo sedere sulle nostre ginocchia. Il trasportino con all’interno il cane dev’essere collocato sotto al sedile di fronte a noi. Anche in questo caso non potremo appoggiarli in spazi liberi fra i sedili, nel corridoio, sul tavolino o sul sedile accanto al nostro, né tantomeno nella cappelliera.

🐶 3. Le compagnie aeree controllano le misure dei trasportini prima di imbarcarli?

A seconda della compagnia aerea, sì, è altamente probabile che il trasportino sia misurato prima di venire caricato sull’aereo. È una prevenzione importante perché il trasportino dovrà poter entrare nello spazio al di sotto del sedile dell’aereo. Molte compagnie richiedono che il trasportino sia in tessuto proprio per permettere un certo agio nell’adattamento allo spazio disponibile, potendo smussare leggermente altezza e larghezza.

🐶 4. Il trasportino conta come “bagaglio a mano”?

Anche in questo caso ogni compagnia aerea decide in modo indipendente come gestire la presa in carico degli animali da compagnia nei trasportini. Molte compagnie calcolano il trasportino come bagaglio a mano mentre altre richiedono un supplemento come “bagaglio a mano extra”. Prima di acquistare il vostro viaggio, però, vi raccomandiamo di leggere con estrema attenzione (se necessario anche chiamare la compagnia) le regolamentazioni sul trasporto di animali poiché non tutte le compagnie ammettono animali a bordo, né in stiva né in cabina. Questo vale in particolare per i voli con scali.

POSTA UN COMMENTO