Migliore-Pettorina-per-Cani

Le pettorine per cani sono (per fortuna) molto comuni fra i proprietari di cani. I loro vantaggi sono molteplici, ad esempio non provocano danni al collo del cane al contrario dei collari che concentrano tutta la forza dello “strattone” in un punto delicato e che può portare a conseguenze sul benessere del nostro amico. Inoltre sono più sicuri, il cane sarà più controllabile perché grazie all’abbraccio della pettorina potremo intervenire sui suoi movimenti più saldamente.

Le Migliori Pettorine per Cani

Qual è la Migliore Pettorina per Cani?

Come abbiamo visto nello scorso articolo sui migliori guinzagli per cani, ci sono diversi tipi di pettorine con altrettanti tipi di chiusure e agganci al guinzaglio. Non è facile scegliere il modello più indicato per il nostro cane quindi proviamo, come sempre, ad osservare alcuni dei modelli più venduti online per farci un’idea delle singole caratteristiche.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori pettorine per cani:

1. Pettorina per Cani Julius K-9 IDC

Un nome e una garanzia. Sono fra i modelli più ricercati proprio per la loro affidabilità. Le Julius K-9 sono delle vere e proprie imbracature di sicurezza dotate non solo di più strati di tessuto distribuiti sul corpo in base alla necessità ma anche di parti riflettenti e maniglia dorsale per un ottimo controllo sul cane. Un ottimo rapporto qualità prezzo per una pettorina di fascia alta.

2. Pettorina per Cani di Taglia Grande Eagloo

Una pettorina pensata per i tiratori, questo modello di pettorina a Y è realizzata in ottimo nylon con parti riflettenti e, similmente alla Julius K-9, è dotata di maniglia dorsale. Facile da indossare, è dotata di imbottitura anti-shock e parti in rete traspirante.

3. Pettorina per Cani di Taglia Piccola Femmina Pegasus

Un modello decisamente frou-frou che sarà apprezzatissimo fra le cagnoline alla moda, è chiaramente un modello pensato per cani di piccola taglia che non sono grandi tiratori. Interamente in nylon, ha una chiusura frontale in velcro e un’imbottitura interna di protezione.

4. Pettorina per Cani di Taglia Grande Riflettente Rabbitgoo

Questa pettorina è ottima sia per l’addestramento che per le passeggiate di svago, è ampia sul corpo e morbida grazie ai tessuti traspiranti e all’imbottitura anti-shock. Ideale per i cani grandi con personalità vivaci, offre un buon controllo sul cane, è resistente e perfetta per città e avventura.

5. Pettorina Regolabile Traspirante MerryBIY

Questa bella pettorina mimetica è in taglia media e offre tutti i vantaggi di una pettorina “contenitiva” – se così vogliamo dire. Ha una maniglia dorsale ampia per una facile presa sul cane, è in maglia traspirante con diverse zone di resistenza differenziata. Resistente, leggera, può essere usata al parco, in campeggio, o per l’addestramento senza problemi.

6. Pettorina Regolabile Imbottita Ylen

Un modello semplice ma che svolge il suo mestiere, questa pettorina Ylen è realizzato in tessuto traspirante di qualità con parti riflettenti. Si chiude tramite fibbia di sicurezza e le cinghie frontali sono in robusto nylon. È un modello economico che si adatta ai cani medio-grandi che non hanno esigenze comportamentali particolari.

7. Pettorina Imbottita Motionjoy

Una pettorina graziosa in fantasia mimetica con un morbidissimo interno leggermente vellutato, è realizzato in tessuto resistente e impermeabile. Questo modello è per i cani di taglia piccola ma ha una struttura simile a quella dei cani più grandi, come ad esempio la maniglia dorsale. Ha una buona resistenza al morso e nel complesso ha un ottimo rapporto qualità prezzo.

8. Pettorina Regolabile Locisne

Questa pettorina è nel classico modello a giacchetto molto comune nei cani di taglia piccola. È realizzato in mesh di nylon e si chiude frontalmente con il velcro. È un prodotto molto resistente all’usura, con un guinzaglio anch’esso in nylon che si unisce alla pettorina con un gancio in metallo. Dal prezzo molto vantaggioso, è perfetto per i cani piccoli e alla moda!

Che Tipo di Modello Scegliere?

 

Pettorina-per-cani

Acquistare una pettorina per cani richiede la valutazione di alcuni aspetti pratici legati alla loro realizzazione come ad esempio il tipo di aggancio, la chiusura, i materiali… Dovendola utilizzare nel quotidiano è essenziale che per noi sia pratica e sicura. Pensiamo a quando apriamo la macchina e abbiamo pochi istanti per agganciare il guinzaglio prima che Fido si lanci giù in preda all’entusiasmo: con una mano dobbiamo riuscire a sganciare la cintura di sicurezza e agganciare il nostro guinzaglio mentre con l’altra dobbiamo tenere fermo il nostro pastore tedesco che si agita per scendere.

Aggancio Frontale o Aggancio Dorsale?

Come prima cosa analizziamo l’aggancio. Le pettorine possono avere due tipi di aggancio: frontale o dorsale. Si tratta del punto in cui è collocato l’anello di metallo in cui attaccheremo il gancio di connessione del nostro guinzaglio e la posizione in cui è collocato questo aggancio non è casuale.

Per un cane di taglia piccola o con problemi respiratori o lesioni al collo saranno più indicati i modelli con l’aggancio dorsale perché in questo modo la spinta (o tirata) interesserà la schiena e non graverà sul collo.

L’aggancio sulla schiena però non è assolutamente indicato nei cani con indole aggressiva, che sono forti trascinatori, i cani con poco addestramento con una grande indole predatoria o territoriale.

Se abbiamo un cane molto attivo che ama saltare, tirare e si distrae facilmente durante la passeggiata (ma non fino al punto di trascinarci) allora sarà chi indicata una pettorina con aggancio frontale che ci aiuta a stabilire un maggiore controllo sul comportamento del cane e aiutarlo a correggerlo.

Tipologie di Pettorina

A questo punto andiamo direttamente ad esplorare le 3 principali tipologie di pettorina per scoprire in cosa si differenziano e quali vantaggi o vantaggi offre ognuna.

  • Modello ad H (alla romana) – la pettorina ad H si presenta con due circonferenze in tessuto che abbracciano il corpo del cane una all’altezza del busto e l’altra sul tronco. Di solito questo modello ha un aggancio dorsale ed è particolarmente indicato per i cani con la tendenza a tirare perché la forza viene distribuita sul corpo dell’animale senza creare tensioni o danni alle giunture e articolazioni. Inoltre non intralcia i movimenti del nostro amico, lasciandolo libero di assumere posizioni naturali.
  • Modello ad X (scapolare) – la pettorina ad X, o scapolare, è composta da due parti circolari che cingono il cane sotto al collo e nella zona delle scapole, dove poi si uniscono con un gancio. A prima vista sembra molto simile al modello ad H ma in questo modello la forza viene esercitata (e scaricata) in un unico punto del corpo dell’animale vale a dire le scapole. È un modello molto spesso sconsigliato proprio per questo aspetto, essendo un’area delicata della schiena, che agirà negativamente sulla sua postura e che alla lunga potrebbe causare danni alle articolazioni.
  • Modello ad Y (svedese) – il modello Y è realizzato con due fasce orizzontali che cingono busto effetto è che si congiungono sulla schiena con un pratico aggancio. Pettorina molto facile da indossare, basta infilarla con un unico movimento e poi unire le due estremità. Offre un ottimo controllo del cane e infatti è il modello più indicato per i cani di taglia grossa e per i tiratori.

Pettorina Correttiva e il Problema dei Cani Tiratori

Un piccolo paragrafo a parte per parlare delle così dette “pettorine correttive” in relazione alla problematica dei cani tiratori. Le “pettorine correttive” a prima vista sembrano delle normali pettorine sottili ma sono costruite in modo tale da avere delle parti scorrevoli che quando il cane tira si spostano stringendo le zampe posteriori. in questo modo il cane, sentendosi costretto, dovrà rallentare il passo e ri-avvicinarsi al padrone per trovare nuovamente la normale libertà di movimento.

Se da una parte assolvono allo scopo perché stringendo le zampe il cane dovrà necessariamente rallentare per riuscire a camminare bene, non ci sentiamo di consigliare queste pettorine che forniscono solo un ostacolo e non una vera educazione per risolvere il problema. Nel momento in cui un cane che ha l’indole da tiratore indosserà una pettorina diversa, tornerà a manifestare il problema.

L’unica via per risolvere alla radice il problema è di educare il cane a non tirare, è necessario correggere il suo comportamento tramite un buon addestramento. Va compreso innanzitutto perché il nostro cane ha questa abitudine, se è solo frutto di una personalità prorompente o se c’è un problema di gerarchia, forse è il segnale che le passeggiate che facciamo con lui sono troppo poche o troppo brevi? Potrebbe essere la manifestazione delle sue energie inespresse.

Non dobbiamo dimenticarci che il cane è un animale estremamente intelligente, è come avere un bambino, e dobbiamo sforzarci di interagire con lui come faremmo con un essere umano. Sicuramente richiede tanto tempo e tanti sforzi, è allettante delegare il problema a 20 euro di pettorina correttiva ma non funziona così. Dobbiamo porci sul suo stesso piano e correggere insieme gli errori, che potrebbero essere solo del cane come invece il risultato di un nostro comportamento sbagliato.

Vestibilità della Pettorina

Scegliere la misura giusta della pettorina è importante perché influirà direttamente sulla sua corretta funzionalità e quindi sul suo livello di sicurezza. Allo stesso modo è determinante che la pettorina vesta nel modo corretto, non deve essere né troppo stretta né troppo larga. Idealmente fra il corpo del cane e la pettorina indossata devono poter passare circa due dita.

  • modello ad H: per questo modello potremo iniziare a misurare con un metro la misura del collo del cane e poi la misura del suo tronco (diciamo più o meno a metà del tronco). Nella maggior parte dei prodotti per animali oggi in commercio, soprattutto on-line, è sempre indicata la misura delle varie parti da indossare, così anche per noi sarà più facile scegliere la taglia giusta.
  • modello ad Y: per questo modello è bene sapere che una regolazione troppo larga può causare al cane gli stessi disagi di una pettorina ad X pertanto affidiamoci alle misure e soprattutto facciamo sempre una prova agganciata al guinzaglio testandola in diverse posizioni di sforzo.

Considerare Sempre la Portata e la Durevolezza dei Materiali Usati

I materiali utilizzati nella realizzazione di una pettorina per cani di solito sono molto robusti. Spesso i modelli di nylon hanno parti annodate oppure parti piatte a intreccio che garantiscono una resistenza extra proprio perché la forza di tiro può essere distribuita in più parti e quindi la sua resistenza è moltiplicata per il numero degli strati con cui è composto il nostro materiale.

Panoramica sulle Diverse Caratteristiche delle Pettorine per Cani

 

Pettorina cane

Come abbiamo visto ogni modello ha le proprie caratteristiche ma quali sono gli aspetti chiave da considerare quando stiamo valutando una buona pettorina per cani? Proviamo ad approfondire insieme questo argomento tanto importante quanto la scelta del giusto modello:

  • Tessuto – dobbiamo considerare la pettorina come una specie di giubbotto di salvataggio. Sarà grazie alla sua robustezza se il nostro cane sarà ben protetto e questa robustezza sarà garantita dalla qualità del tessuto che lo avvolge.  In particolare dovremo fare attenzione alla struttura e al tessuto della pettorina per i cani di taglia grande perché la loro forza metterà maggiormente sotto stress tutte le parti della pettorina e del guinzaglio, se una di queste dovesse cedere il nostro cane potrebbe restare del tutto privo di protezione. Oltre alla qualità del materiale esterno della pettorina controlliamo bene le cuciture. I modelli più sicuri sono quelli con più strati di tessuto cuciti insieme, con maggiore densità di cuciture e diversità di tessuti nelle aree che richiedono maggiore forza. Accertiamoci anche che le cuciture siano continue e uniformi, presenti su tutta la lunghezza dei bordi e non solo in alcune zone.
  • Anello d’Aggancio e Velcro – Un altro elemento fondamentale per la sicurezza di una buona pettorina per cani è l’anello che permette di agganciare il guinzaglio e che sarà il vero elemento di giunzione fra noi e il cane. Appuriamo intanto che l’anello sia ben centrato sulla pettorina e che sia di ottima qualità in termini di materiale. La fettuccia in cui è inserito non dovrà riuscire a passare nella fessura di congiunzione delle due estremità dell’anello, neanche quando tesa al massimo. Se possibile facciamo diversi tentativi per provare a farla uscire così da essere certi che non succederà mai durante la passeggiata. Controlliamo anche il passante in cui è inserito, tiriamo con forza (a seconda della forza del proprio cane) per accertarci che non si strappi. Per quanto riguarda il velcro, se presente, dovremo soprattutto accertarci che non si apra durante il tragitto con Fido quindi proviamo a metterlo sotto sforzo da chiuso, anche da bagnato (se possibile) e verifichiamone la buona presa.
  • Ampiezza – prima di comprare una pettorina per cane, come abbiamo già visto all’inizio dell’articolo, sarà bene assicurarci del modello migliore per lui. Come regola generale una buona pettorina deve “abbracciare” il corpo del cane ma non ingombrare, limitare o alterare i movimenti naturali del cane e la sua postura.
  • Sezioni – quando proviamo la pettorina sul cane facciamo attenzione alle sezioni in cui passano gli arti dell’animale. Utilizziamo sia la nostra vista che, una volta chiusa alla desiderata ampiezza, facendo scorrere una mano lungo tutti i bordi interni e verifichiamo che nessuna delle parti sia fastidiosa per il cane. Può capitare che, ad esempio, le cinghie vadano a sbattere proprio contro “l’ascella” del cane, un’area molto delicata in particolare se il cane è a pelo corto. Oppure che i lunghi peli del nostro collie restino impigliati facendolo soffrire o creando nodi molto difficili da sciogliere, soprattutto se si sono formati inglobando la cinghia.

Benefici di una Pettorina per Cani

Sono molte le ragioni per preferire la pettorina al collare tradizionale e noi ne abbiamo elencate alcune:

  • Riduce la pressione e lo stress sul collo del cane – senza dubbio IL beneficio maggiore è che con la pettorina non infliggiamo un’intensa pressione sul collo del cane. La forza esercitata da noi ma anche dallo stesso cane sulla pettorina viene distribuita sulla schiena e scaricata in modo uniforme, senza rischi per la sua salute.
  • Migliora il controllo sui movimenti del cane – abbracciando delicatamente un’ampia sezione del corpo del nostro cane, la pettorina ha una presa migliore sull’animale che si traduce in un maggiore nostro controllo su di lui.
  • Assicura una maggiore comunicazione fra il padrone e il cane – innanzitutto la pettorina spesso ha più attacchi per il guinzaglio e ha quindi una maggiore versatilità che ci permette di interagire in diversi modi con lui nello stesso arco temporale. Inoltre avvolgendo il corpo sarà più sensibile ai nostri movimenti, alle nostre reazioni, il cane avrà un feedback immediato del nostro corpo che si diffonderà non su una piccola area come per il guinzaglio ma su tutto il suo torace.

Come Utilizzare Correttamente la Pettorina

Anche questo dipende dal tipo di pettorina che abbiamo scelto ma in linea generale come prima cosa dovremo infilare la pettorina sul cane e assicurarci che sia ben stretta. Per scrupolo passiamo sempre un paio di dita fra il corpo del cane e la pettorina per assicurarci che sia stretta ma morbida al punto giusto.

Se il cane non ama indossare la pettorina potremo provare a distrarlo con un biscottino oppure fare un periodo di training con rinforzi positivi in modo da convincerlo che non c’è  nulla di sgradevole né da temere nella procedura.

Le pettorine sono strumenti molto importanti per la sicurezza del nostro cane e dovremo sentirci a nostro agio nel maneggiarle quotidianamente. Scegliamo un guinzaglio che sia adatto alla nostra presa in modo da essere tranquilli anche durante la passeggiata più lunga.

Se liberiamo il cane nelle aree a lui predisposte, non importa quanto sicure siano, lasciamogli indosso la pettorina e sganciamo solo il guinzaglio. Sarà più facile per noi concludere la corsa e ritornare a casa e al bisogno ci basterà un movimento per agganciare Fido al guinzaglio per trattenerlo, ad esempio da un altro cane che lo punta.

FAQ

🐕 1. Le pettorine sono più indicate per i cani?

Le pettorine sono migliori per le passeggiate rispetto al collare perché distribuiscono forza e pressione su un’area più ampia, senza causare danni al benessere del cane. Al contrario i guinzagli agganciati al collare mettono sotto stress l’area delicata del collo, con continui traumi causati dallo strozzamento che alla lunga potrebbero provocare patologie serie al nostro amico.

🐕 2. Qual è il modello di pettorina più facile da indossare?

Dipende dal cane. I modelli ad H e a Y sono sicuramente scelte migliori rispetto al modello a X che concentra tutta la forza sulle scapole. Più in alto nell’articolo abbiamo approfondito i 3 modelli di pettorina considerando le tipologie di cane a cui si addicono meglio.

🐕 3. Perché un cane dovrebbe mettere la pettorina?

Perché è più sicura rispetto al collare, il controllo sul cane è maggiore e non ha effetti collaterali sul suo benessere, al contrario del collare. È ottima sia per il training che per le passeggiate.

🐕 4. Un cane può indossare la pettorina per tutto il giorno?

Possiamo lasciare la pettorina indosso al cane per tutte le ore in cui sarà necessario ma non è consigliabile lasciare la pettorina 24 ore su 24, in sostituzione del collare. Alla lunga può diventare fastidiosa e potrebbe altresì incastrarsi negli angoli di casa.

POSTA UN COMMENTO