migliori-pipette-per-gatti

Se siete alla ricerca di un prodotto antipulci, che abbia dei principi attivi, utili a combattere pulci e zecche, siete alla ricerca delle migliori pipette per gatti. Le pipette antiparassitarie per gatti possono essere la soluzione antipulci o antizecche che stavate cercando. Le pipette sono un’alternativa ai collari antiparassitari che potete acquistare ad un prezzo più che buono online. Sempre meglio affidarsi ad un prodotto di marca come seresto gatti.

Migliori Pipette Per Gatti

Quali sono le migliori pipette per gatti?

Per combattere i pidocchi dei gatti è sicuramente necessario un antiparassitario per gatti. La permetrina spray è sicuramente una scelta valida, ma potrebbe dare fastidio al vostro gatto. Se non sapete dove comprarla, vi consigliamo certamente di controllare online. Per quanto riguarda invece quale scegliere, si consiglia di evitare la scelta più economica. Si parla pur sempre della salute del vostro gatto e non vale la pensa risparmiare su di essa.

1. Pipette per gatti frontline – CentroVete

Un efficace antiparassitario per gatti che è disponibile in pipette finalizzato ad un uso esterno. È in grado di garantire una protezione molto efficace contro pulci, zecche e pidocchi.

È in grado di eliminare i parassiti vari e inoltre protegge il gatto dalla loro ricomparsa per circa due mesi.

È inoltre un prodotto che si può tranquillamente usare su gatti in gravidanza e serve anche per il controllo della dermatite allergica provocata dalle pulci. Adatto ai gatti di tutte le taglie.

Caratteristiche chiave:

Efficace antiparassitario ad uso esterno

Protegge da pulci, zecche e pidocchi

Si può usare su gatti in gravidanza

Specifiche:

Marchio: CentroVete

Contenuto: 4 pipette da 0,5 ml

2. Pipette per gatti – Advantage

Queste pratiche pipette per gatti sono particolarmente adatte solo per dei mici che pesano dai 4 kg in su. Bisogna assolutamente evitare di usarlo su gattini che non sono stati svezzati e che hanno meno di 8 settimane di età.

Ottimo nel contrastare le pulci presenti sull’animale ed è in grado di evitarne la ricomparsa fino a 3 o 4 settimane dopo il primo uso.

Adatto anche per il controllo della dermatite allergica. Va bene anche per i conigli non destinati al consumo.

Caratteristiche chiave:

Da usare con gatti che pesano più di 4 kg

Evita ricomparsa delle pulci fino a 4 settimane

Controlla la dermatite allergica

Specifiche:

Marchio: advantage

Contenuto: 4 pipette da 0,8 ml

3. Pipette per gatti – Beaphar

Queste pipette per gatti sono particolarmente efficaci nel contrastare la presenza e la ricomparsa di pulci. Davvero utile anche per il trattamento delle infestazioni di zecche.

Una soluzione liquida molto efficace che presenta un colore che va dal trasparente al giallino. Dopo la sua applicazione sul collo del gatto, le eventuali zecche presenti saranno scomparse nel giro di massimo 48 ore.

Molto utile anche nel caso dobbiate affrontare una strategia terapeutica per debellare il problema della dermatite allergica.

Caratteristiche chiave:

Evitano la ricomparsa di pulci

Eliminano le zecche in 48 ore

Utile contro la dermatite allergica

Specifiche:

Marchio: Beaphar

Contenuto: 3 pipette da 0,5 ml

4. Pipette per gatti – Virbac

La soluzione perfetta per chiunque abbia dei gatti che necessitano di un trattamento antipulci. Questo antiparassitario ad uso esterno non solo combatte i parassiti, ma evita che si possano riformare in tempi brevi.

Oltre che a combattere le pulci, si tratta di un prodotto ideale anche per difendere il vostro animale da eventuali attacchi di zecche o per eliminare quelle che già hanno attecchito sulla sua cute.

L’applicazione risulta particolarmente facile e non sporca e non darà fastidio al gatto.

Caratteristiche chiave:

Combatte pulci e zecche

Evita che si riformino in tempi brevi

Facile da applicare

Specifiche:

Marchio: Virbac

Contenuto: 4 pipette da 50 mg

5. Pipette per gatti – Amflee

Un antiparassitario a contatto con la cute del vostro gatto che agisce contro pulci e zecche e che serve anche per il trattamento delle piante.

La pipetta è ottimizzata per l’applicazione diretta e non presenta alcuna parte tagliente che possa ferire in alcun modo il vostro gatto.

Utilizzabile per i gattini dall’età di 2 mesi che pesano più di 1 kg. Si può applicare ogni 4 settimane direttamente sulla cute del vostro animale. Un prodotto sicuro e ben tollerato dall’animale.

Caratteristiche chiave:

Antiparassitario contro pulci e zecche

Pipetta ottimizzata per applicazione diretta

Si può usare sui gattini dai 2 mesi in su

Specifiche:

Marchio: Amflee

Contenuto: 3 pipette da 0,5 ml

6. Pipette per gatti – Eliminall

Una pratica soluzione antipulci e zecche per il vostro animale domestico. Facile da applicare direttamente sulla cute, viene tollerata e non dà eccessivo fastidio.

Uccide le pulci e le zecche e tende ad evitare che si riformino nell’arco di poco tempo. Non si riformeranno sicuramente per una fino a quattro settimane.

In linea di massima le zecche saranno uccise nell’arco di 48 ore, ma con alcune tipologie potrebbe essere richiesta fino ad una settimana. Utile anche contro la dermatite allergica.

Caratteristiche chiave:

Pratica soluzione contro pulci e zecche

Uccide quasi tutte le zecche in 48 ore

Utile contro la dermatite allergica

Specifiche:

Marchio: Eliminall

Contenuto: 6 pipette da 50 mg

Come trovare il miglior trattamento antipulci per il vostro gatto

pipette-per-gatti

Nel caso in cui abbiate un gatto che vive la maggior parte del tempo all’aperto, ma anche se il vostro amico a quattro zampe è prevalentemente un gatto da appartamento, potreste aver bisogno di utilizzare un trattamento antipulci. Sicuramente quello più adatto al vostro micio è quello che gli darà meno fastidio. È quindi molto importante che la pipetta, che quasi inevitabilmente andrà a contatto con la pelle del vostro animale domestico, non sia tagliente o non presenti qualche spuntone. In secondo luogo, se avete un gatto difficile, sicuramente non sarà una passeggiata mettergli il liquido antipulci.

Proprio per questo e per evitare che riesca a leccare via tutto il contenuto della pipetta, vi consigliamo caldamente di scegliere una zona molto difficile da raggiungere. Solitamente si predilige la parte inferiore del collo. È opinione comune che vanno assolutamente evitate le zampe e naturalmente anche tutte quelle zone che potrebbero creare gravi danni di salute, come gli occhi e gli organi genitali.

Tenere in considerazione un trattamento mensile e uno ad azione rapida

A seconda del caso potreste dover agire con rapidità, soprattutto se avete modo di notare la presenza di zecche sulla cute del vostro animale, oppure potreste optare per un trattamento mensile. Se il gatto esce spesso, nei boschi, o va a contatto con cespugli di qualsiasi tipo, potrebbe anche essere vittima di qualche zecca. In tal caso è molto importante che agiate subito, non solo per uccidere la zecca, ma anche per fare in modo di scongiurare eventuali nuovi attacchi.

Se invece il trattamento sarà per lo più contro le pulci, allora una azione continuativa nel tempo farà in modo che il problema non si ripresenti e che non causi, a lungo andare, una fastidiosa forma di dermatite che potrebbe dare parecchio fastidio al gatto e procurargli anche delle infezioni difficili da curare in seguito. È sempre meglio valutare con estrema cura la situazione e rivolgersi, per ogni dubbio, ad un esperto che possa assistervi per fare la scelta migliore.

Osservare il giusto dosaggio

Per quanto riguarda il dosaggio, dovreste sicuramente prendere in considerazione il fatto se il vostro gatto è di taglia piccola oppure grande, se è ancora un cucciolo (per il quale sarebbe bene usare dei prodotti specifici) o se è un adulto. Controllate le indicazioni che sono riportate sul bugiardino del prodotto medicinale e, nel caso in cui voleste proprio togliervi ogni dubbio, sentite il vostro veterinario di fiducia.

La variabile alla quale dovrete prestare attenzione è certamente quella del vostro obiettivo. Se si tratta di un’azione che nel rapido dovrà produrre i suoi risultati, potreste dover aumentare il dosaggio. Se invece il trattamento è a lungo termine, molto probabilmente non vi serviranno che poche gocce. È opinione comune quella che solitamente l’operazione non risulta affatto difficile. Basterà tenere in modo saldo il vostro gatto, ma senza fargli male, e in pochissimi secondi avrete modo di applicare la pipetta con il liquido antipulci.

Consultare il veterinario prima di adottare qualsiasi trattamento

migliori-pipette-per-gatti

Vedrete che, anche in seguito ai dati riportati sul libretto del vostro animale, il vostro veterinario di fiducia avrà modo di sapervi dire con assoluta precisione di quante gocce il vostro animale avrà bisogno. Potreste anche dover andare a fare una rapida visita, nel caso in cui non l’abbiate fatta da un po’ di tempo.

Non dovrebbe essere nulla di così complicato, ma è sempre meglio prendere qualsiasi precauzione quando si tratta di una sostanza che a tutti gli effetti contiene degli elementi che potrebbero anche danneggiare la salute del vostro gatto in caso abusiate col dosaggio o non sappiate esattamente dove e come somministrare questo farmaco. Evitate di prendere la cosa sotto gamba. Meglio un consiglio in più che in meno.

I segnali che vi faranno capire che il vostro animale ha le pulci

Ci sono sicuramente diversi segnali che vi sapranno indicare che il vostro gatto ha a tutti gli effetti le pulci. Controllate, come prima cosa, quanto spesso e con quale insistenza si gratta. Se, soprattutto in una determinata zona, il vostro gatto tenderà a grattarsi e magari anche a mordicchiarsi, vuol dire certamente che c’è qualcosa che gli dà fastidio e tendenzialmente dovrebbe trattarsi di pulci.

Purtroppo, un altro modo per capire se effettivamente qualcuno in casa vostra, abbia dei parassiti, è che potreste trovarvi anche voi a grattarvi in maniera piuttosto insolita. Le pulci possono essere viste anche ad occhio umano e un piccolo puntino nero che salta di qua e di là, potrebbe essere chiaramente un sufficiente campanello d’allarme. Un altro mini segnale è un comportamento piuttosto insolito del vostro gatto, che, magari solitamente tranquillo, inizia a fare il “matto” più del solito e a correre su e giù per la casa, strusciandosi sovente, ovunque può.

I passaggi per eliminare le pulci

Ci sono diversi passaggi da seguire per assicurarvi che il vostro animale ha le pulci e per eliminarle, possibilmente in modo definitivo. Come prima cosa potreste provare a fare un bagnetto al vostro gatto con uno shampoo assolutamente non aggressivo. Fatelo però soltanto se si presta a questo genere di cose, altrimenti lasciate stare. Il passo successivo prevede che applichiate il medicinale antipulci.

Per assicurarvi di eliminarle in maniera drastica e definitiva, dovreste anche lavare e disinfettare tutti i giocattoli del gatto, i suoi divanetti, cuscini e copertine. Insomma, tutti i luoghi dove tendenzialmente trascorre il suo tempo.

Passate l’aspirapolvere, eliminando subito o il sacchetto o il contenuto in un bidone dell’immondizia e lavate tutti i pavimenti con un detersivo antibatterico, che è in grado di eliminare anche le pulci adulte. Al di là di questi utili consigli, sarebbe comunque opportuno pulire quotidianamente casa proprio, almeno le zone in cui il gatto tende ad andare. Inoltre, sarebbe meglio evitare di far dormire l’animale con voi, almeno in questo lasso di tempo. Usate anche tutti quegli spray antipulci che si trovano sul mercato e che, anche a basso prezzo, sono facili da trovare in vendita online.


Domande frequenti

🐱1. I medicinali antiparassitari possono arrivare ad uccidere un gatto?

Il trattamento antiparassitario per i cani e gatti potrebbe di fatto essere tossico per gli animali domestici e anche per gli esseri umani. Dal 2008 si contano più di 2000 tra cani e gatti che sono morti a causa dei medicinali che sono stati usati per combattere pulci e zecche. Alcuni ricercatori hanno espresso diverse preoccupazioni riguardo all’esposizione di tali pesticidi nei confronti degli esseri umani.

🐱2. Come funzionano le pipette per i gatti?

Le gocce contenute all’interno delle pipette uccidono pulci e zecche e, ogni tanto, anche le zanzare, ma dipende dal prodotto. Grazie alle sostante chimiche che penetrano nelle ghiandole sebacee si attivano e lubrificano il pelo del gatto o del cane con dell’olio naturale.

🐱3. I gatti che vivono in casa hanno bisogno di una protezione contro le pulci?

Sì, tendenzialmente ogni gatto, anche quelli che vivono all’interno avrebbero bisogno di un trattamento medico per evitare che pulci e zecche li possano attaccare. Sentite comunque il veterinario, per quanto riguarda la migliore opzione.

🐱4. Cosa succede se un gatto finisse per leccare Frontline?

Poche leccate di Frontline causano semplicemente un po’ di bava. Si raccomanda naturalmente di applicare Frontline lì dove il gatto non arrivi a leccarsi. Di solito il posto consigliato è alla base del collo. Tuttavia, nel caso dovesse ingerire il medicinale, gli effetti collaterali sono solitamente lievi.

🐱5. Perché il mio gatto agisce in modo strano dopo il trattamento antipulci?

Se il vostro gatto dovesse essere già infestato dalle pulci, potrebbe essere irritabile o infastidito proprio a causa delle pulci. Ci vuole un po’ di tempo affinché il trattamento diventi efficace. Un altro motivo per il quale il vostro gatto potrebbe comportarsi in modo strano è perché spaventato dal veterinario.

🐱6. Quanto tempo ci vuole prima che le gocce inizino a funzionare?

Ci vogliono circa 24 ore prima che le gocce si disperdano in tutto l’organismo e inizino effettivamente a funzionare. Forse potreste vedere i primi risultati già dopo 12 ore, ma solitamente è dopo una giornata intera che l’effetto sarà completato.

POSTA UN COMMENTO