migliore-snack-per-cani

Come potremmo mai stare senza qualche biscottino da elargire al nostro fidato amico peloso?

Come potremmo vivere noi senza toglierci mai qualche sfizio goloso?

Almeno per me è inimmaginabile. Cedere a qualche peccato di gola fa bene all’anima e nel caso degli snack per cani non soddisfiamo solo il palato di Fido ma possiamo usare gli snack per fargli imparare attività, comportamenti o vogliamo fargli usare qualcosa importante per il suo benessere.

Uno snack è anche una buona ricompensa che lo farà sentire fiero di sé stesso, per esempio dopo un bagnetto e una manicure. E già che parliamo di trattamenti di bellezza non dobbiamo dimenticarci che alcuni tipi di snack sono pensati per mantenere una corretta igiene orale e sono quindi consigliati come trattamento regolare.

Migliori Snack Per Cani

Qual è il Migliore Snack per Cani?

Come abbiamo visto in un articolo precedente sui migliori ossi per cani, comprare delle golosità per i nostri amici a quattro zampe può sembrare una passeggiata ma è forse ancora più difficile di quando compriamo un alimento secco (o umido) da dargli ad ogni pasto e questo perché? Perché gli snack per cani possono essere insidiosi. Piccoli bocconcini o bastoncini che a prima vista sembrano innocui possono nascondere formulazioni piene di ingredienti nocivi, zuccheri, coloranti o materie animali di dubbia provenienza. E quindi come orientarci?

Per aiutarvi a scegliere, iniziamo come d’abitudine confrontando i 10 prodotti più venduti online per capire le diverse caratteristiche e identificare il migliore snack per cani sul mercato:

1. Snack per cani naturali Artisan Gift Co

Naturali al 100%, queste corna sono tagliate a mano, spazzolate e levigate per eliminare ogni sporgenza pericolosa. Sono snack ricchi di minerali, a basso contenuto calorico e privi di grassi (0,1%). Aiutano a mantenere puliti i denti del cane. Non emanano cattivi odori e non macchiano. Sono snack golosi, duraturi e apprezzati da tutti i tipi di cane e disponibili in varie misure, in base alla taglia del cane.

2. Snack per cani allergici Qchefs

Questo snack è altamente digeribile e del tutto ipoallergenico, composto da ingredienti naturali con proprietà anti-batteriche che aiutano anche a rimineralizzare lo smalto dei denti. Gli oli utilizzati sono naturali e spremuti a freddo; l’intero processo produttivo è a bassa temperatura per garantire l’integrità delle vitamine (in particolare i complessi B) e dei minerali come magnesio, ferro e zinco. Questo snack dentale è particolarmente appetibile per il cane e aiuta a combattere la placca e l’alitosi.

3. Snack per cani all’anatra Vitakraft

Gli snack all’anatra Vitakraft sono particolarmente saporiti. Si tratta di piccole ossa ricche di proteine e con un gusto intenso, avvolti da carne magra di anatra che favoriscono una lunga e lenta masticazione, offrendo un piacere che dura a lungo. Non contengono zucchero, soia, frumento, prodotti del latte e farine animali, né tanto meno coloranti. Questi piccoli ossicini al calcio con carne d’anatra sono perfetti come ricompensa e come passatempo

4. Snack per cani alla carne essiccata Good Boy

Sono snack a bastoncino in pelle essiccata di bufalo non trattata. Ogni confezione contiene circa 100 stick da 12,5 cm e dal diametro di circa mezzo centimetro. Hanno un fortissimo profumo di carne essiccata che li renderà assolutamente irresistibili per ogni tipo di cane.

È preferibile non somministrarli ai cuccioli con meno di 4 mesi d’età. Questo snack naturale è perfetto per fornire una lunga distrazione o un premietto goloso al cane e, grazie alla particolare elasticità, manterranno i denti puliti quasi al pari di uno stick dentale.

5. Snack per cani senza cereali Bounce and Bella

Questo snack per cani naturale ha una formulazione sana e saporita, composta all’80% da carne. I biscottini a forma di osso sono molto piccoli, circa 1,5 cm di lunghezza. Ogni crocchetta contiene 33% di pollo, 29% di anatra e il 18% di tacchino, più un 20% circa di patate al brodo di pollo.

Non contiene né zuccheri, né cereali o glutine, né tantomeno additivi o conservanti. Sono snack ricchi di acidi grassi positivi come gli Omega-3, sono fonte di energia naturale e sono facili da digerire.

6. Snack per cani azione orale Purina Dentalife

Gli snack Dentalife, come dice già il nome, sono bastoncini duri appositi per la cura dell’igiene orale del cane contribuendo alla riduzione del tartaro, della placca e a migliorare l’alito del nostro amico animale.

La forma spigolosa entra nelle cavità dentali rimuovendo i detriti incastrati. Inoltre la Vitamina D e il calcio fortificano denti e gengive. Non ha aromi o coloranti aggiunti ed è a basso contenuto di grassi.

7. Snack per cani all’anatra Woolf

Questi bocconcini a cubetto Woolf sono realizzati con carne essiccata naturale al 100% di anatra. Non contengono additivi chimici, conservanti o coloranti e possono essere dati con serenità dai padroni di ogni tipo di cane.

Sono molto proteici e gustosi, dall’intenso profumo di carne essiccata. Ideale per i cani allergici o intolleranti che necessitano di un alimento naturale privo di cereali.

8. Snack per cani al pollo Trixie

I Trixie Chickies sono snack a base di pollo realizzati con il 61% di carne. Le ossa di pollo sono avvolte da carne essiccata magra (petto di pollo) e favoriscono la lunga masticazione grazie alla consistenza gommosa e croccante.

Sono privi di zuccheri aggiunti e hanno un intenso gusto appetitoso letteralmente irresistibile per ogni tipo di cane. Contengono il 30% di proteine, il 2% di grassi, l’1% di fibre e il 13% di ceneri.

9. Snack per cani grain free Lifelong

Questo snack contiene 6 snack da 180g ciascuno ed è pensato per migliorare la flora batterica della bocca del cane. Ha un apporto energetico ci circa 500 kcal per snack (270 kcal per 100 g) eil 18% di proteine.

Aiuta a ridurre la formazione di placca dentale. Contiene inoltre l’ alga Kelp, una fonte naturale di vitamine e minerali, ed estratti di agrumi ricchi in bioflavonoidi e mela come fonte naturale di antiossidanti. Sono snack a basso contenuto di grassi e completamente grain free.

10. Snack per cani Dental Fresh Frieskies

I Dental Fresh della Frieskies sono snack per l’igiene orale del cane con una speciale formula mirata a bilanciare la flora batterica della bocca e a migliorare l’alito del nostro amico a quattro zampe.

In particolare sono bastoncini specifici per ridurre il tartaro e fortificare le gengive. Sono snack privi di coloranti, aromi e conservanti artificiali. Possono essere dati tutti i giorni.

11. Snack per cani piccoli Greenies

I GREENIES Petite sono snack sani dalla consistenza deliziosamente gommosa che grazie alla lunga masticazione necessaria per consumarli, aiutano a ridurre la placca e il tartaro nella bocca del cane.

Sono snack completi dal punto di vista nutrizionale, realizzati con ingredienti facilmente assimilabili e sicuri per la digestione. Possono essere dati quotidianamente perché contengono solo 57 calorie.

Aspetti da considerare prima di acquistare degli snack per cani

snack-per-cani

Quando si tratta di acquistare delle prelibatezze canine è assolutamente vitale avere un’idea chiara di ciò che stiamo cercando. Spesso i proprietari di cani non leggono le etichette, non approfondiscono l’argomento, e si pentono dei loro acquisti quando il cagnolino ha mal di pancia. Per aiutarvi a evitare di fare la stessa fine abbiamo stilato un elenco degli aspetti da considerare prima di acquistare degli snack per cani:

  • Scopo – la domanda da farci è: “perché glielo stiamo dando?”, la risposta è fondamentale perché il tipo di snack può variare. Ci sono tantissime varietà di snack per cani e ognuno è più indicato per un certo scopo, oltre che per essere assunto in una certa quantità. Se stiamo cercando uno snack per cani da utilizzare come rinforzo positivo ad esempio durante l’addestramento, sarà meglio utilizzare dei bocconcini piccoli e molto saporiti. Il nostro cagnolino dovrà abbinare il comportamento da avere al gusto delizioso dello snack che se non fosse sufficientemente goloso non agirebbe poi molto da forza motrice sull’addestramento. In fondo è per quella ricompensa che il cane fa ciò che gli stiamo insegnando. Se invece cerchiamo qualcosa di goloso che abbia proprietà curative di qualche genere, come integrazione alla dieta del nostro piccolo amico (ad esempio un integratore per cani in compresse per problemi articolari o dell’olio di pesce per cani, ricco di acidi grassi utili per il suo benessere) ci dovremo orientare su un prodotto ricco di elementi “buoni” per le necessità fisiche di Fido, sempre tenendo in considerazione l’aspetto “sapore”, perché anche in questo caso il fattore esperienziale è strettamente legato al suo desiderio di voler assumere o meno un alimento che gli fa bene. Se alla base della nostra decisione c’è la necessità di migliorare l’igiene orale del nostro cane allora dovremo cercare degli snack per cani appositamente sviluppati con ingredienti e forme mirati a ridurre l’accumulo di tartaro, rafforzare le gengive e migliorare l’alito. Come vedete queste sono solo alcune delle ragioni per cui voler dare uno snack al cane, non solo “dolcezza” ma anche necessità da soddisfare, alcune per il loro benessere. Inutile dire che ad ogni esigenza corrisponde una dose precisa, spesso indicata dallo stesso produttore.
  • Dimensione dello snack – legandoci all’ultima frase appena scritta, se ad ogni esigenza corrisponde una dose precisa, ad ogni esigenza corrisponde anche una dimensione precisa. Spesso non possiamo sceglierla noi perché è quella già fornita dalla confezione, a meno che non siamo noi a realizzare lo snack per il nostro cane, che potrebbe benissimo essere un pezzo di frutta o della carne secca fatta da noi. L’importante è che non esageriamo dando troppi bocconcini solo perché ci sembrano piccoli. Ricordiamoci che questi snack, come i dolci per noi, sono molto calorici e se non sono naturali al 100% sono anche ricchi di sostanze che in grande quantità possono fare molto male al cane. Limitiamoci alla dose indicata e rispettiamo il formato in cui ci vengono forniti.
  • Consistenza – è importante pensare anche alla consistenza dello snack che stiamo acquistando per il nostro cane. Se dobbiamo soddisfare il palato di un cucciolo, forse la mandibola e i denti non sono ancora del tutto sviluppati e sarà meglio orientarci su qualcosa di morbido o pastoso invece che uno snack molto duro da masticare a lungo. Inoltre per un cucciolo lo snack morbido e gommoso è un divertente passatempo. Per i cani più anziani, invece, può essere meglio uno snack morbido o fragrante ma in modo delicato, per evitare che i denti già fragili per l’età si possano spezzare o le gengive possano ferirsi dagli spigoli duri di un biscotto o di un osso per cani particolarmente duro. Con questo non vogliamo dire che gli snack duri per cani non vadano mai bene, anzi, sono ottimi alleati contro la placca e soddisfano l’istinto di masticare più recondito dei nostri amici a quattro zampe, sono perfetti per i cani di ogni taglia e razza con una dentatura forte e sana!
  • Apporto nutritivo – è inutile dire che i fattori nutritivi contenuti in questi prodotti dovrebbero essere in linea con i fabbisogni nutrizionali del nostro cane, in base alla sua razza, all’età e alla sua taglia. Questi snack, a prescindere dalla loro funzione, non dovrebbero costituire oltre il 10% dell’apporto calorico giornaliero assunto ed è per questo che è anche importante leggere gli ingredienti contenuti negli snack. Cuccioli e cani anziani hanno bisogno di assumere snack con una percentuale di proteine superiore, a meno che – naturalmente – il cane non soffra di problemi al fegato o ai reni nel qual caso è preferibile evitare di eccedere con le proteine. Inoltre i cuccioli hanno bisogno di acidi grassi DHA che contribuiscono allo sviluppo del cervello mentre i cani anziani traggono maggior beneficio dagli EPA, per le loro proprietà antinfiammatorie.  I carboidrati devono sempre essere pochi, così come i grassi. È importante invece che siano ricchi di vitamine e minerali, sostanze davvero utilissime per il benessere psico-fisico generale del cane.

Consigli pratici per scegliere uno snack per cani

snack

Comprare uno snack per cani potrebbe non sembrarci un compito difficile ma come abbiamo visto il compito invece può essere insidioso perché ci sono tanti aspetti da considerare e a cui stare in guardia. Abbiamo pensato di condividere con voi qualche consiglio pratico su come scegliere un buono snack per cani:

  • Guardiamo sempre il paese in cui lo snack è stato prodotto e cerchiamo di acquistare solo snack confezionati in paesi di cui ci fidiamo, possibilmente il nostro. Con questo non vogliamo sminuire le filiere di altri paesi ma maggiore è la lontananza e minore è il controllo che possiamo avere sul prodotto perché ignoriamo quali certificazioni e quali norme sono vigenti in quello stabilimento mentre invece conosciamo la scrupolosità delle produzioni italiane. Senza contare che i prodotti che arrivano da molto lontano hanno affrontato già numerosi viaggi per raggiungere i nostri scaffali, saranno per forza pieni di conservanti e non possiamo sapere quali sbalzi termici hanno subito, se le confezioni e i processi di trasporto sono stati eseguiti a norme senza intaccarne la freschezza, ecc…
  • Controlliamo sempre le informazioni nutrizionali sul pacchetto per verificare che non ci siano ingredienti artificiali. Inoltre è bene controllare che il prodotto abbia le giuste proporzioni nutritive di proteine, carboidrati, grassi, ecc… evitiamo quelli con sali o zuccheri aggiunti, naturalmente.
  • I prodotti con cereali e glutine di solito sono più a rischio di allergie e intolleranze rispetto a quelli di sola carne quindi se abbiamo la possibilità di scegliere, preferiamo snack di carne secca.
  • Valutiamo le calorie totali e quelle di un singolo snack. È molto importante che non riempiamo il nostro cane di calorie, oltre ai rischi di obesità potremmo farlo incappare in patologie molto sgradevoli – per usare un eufemismo – una su tutte il diabete. La percentuale totale di snack nella dieta di un cane adulto non deve superare il 10% delle calorie assunte nell’arco di tutta la giornata.
  • Scegliamo un tipo di snack che sappiamo che il nostro cane amerà. Ci sono tantissimi formati, alcuni più piccoli altri più grandi. oltre alle sue preferenze di consistenza, pensiamo anche a quale forma gli può essere più gradita o congeniale. Ad esempio pensiamo se una forma troppo sottile potrebbe essere più facile per lui da masticare rispetto a un bocconcino, o viceversa.

Domande frequenti

🐶 1. Si può usare la farina umana per fare degli snack al cane?

Sì, ci sono molte ricette di snack casalinghi per cani che utilizzano la farina per umani anche se è preferibile usare quella integrale che ha un maggiore apporto nutritivo rispetto alla farina bianca.

🐶 2. Quanto costano gli snack per cani?

Dei prodotti di buona qualità possono costare anche 10 Euro a confezione ma se ne possono trovare di validi anche per la metà. In genere le confezioni contengono porzioni abbondanti, a seconda di come sono fatti gli snack (ad esempio se a biscotto, a bocconcino o a stick). In alcuni casi gli snack sono in porzioni singole dal costo anche di 2-5 euro.

🐶 3. È necessario dare uno snack al cane?

Gli snack non sono obbligatori ma sono un ottimo modo per ricompensare il cane e per insegnargli a fare determinate azioni o a utilizzare oggetti utili per il suo benessere. Inoltre molti snack per cani hanno proprietà specifiche come quelli dentali che sono molto importanti per la corretta igiene orale del cane.

🐶 4. Quanti snack posso dare al mio cane?

Ogni snack ha un apporto calorico diverso ed è sempre bene seguire le indicazioni sulla confezione. In linea generale 1-2 al giorno possono essere sufficienti.

🐶 5. Quali snack funzionano meglio per il training?

Scegliamo degli snack che a lui piacciono molto, possibilmente naturali (magari di carne essiccata 100% naturale, qualunque proteina va bene: pollo, anatra, manzo…) perché ne dovremo dare diversi e non vogliamo che al cane venga il mal di pancia o che diventi obeso.

🐶 6. Gli snack per cani fanno bene ai denti?

In commercio ci sono molti snack specifici per la corretta igiene orale del cane. Se non vogliamo o non possiamo usare un dentifricio per cani, gli snack orali sono una buona alternativa perché grazie alla loro consistenza e alla forma “spigolosa”, si insinuano fra i denti spingendo fuori i residui di cibo, rafforzando le gengive e diminuendo la presenza di tartaro nella bocca.

🐶 7. Il mio cane è a dieta, che snack posso dargli?

Gli snack a base di carne essiccata vanno bene ma ricordiamoci che sono calorici, come tutti i prodotti “essiccati” quindi meglio non eccedere. In commercio possiamo trovare ottime alternative a basso contenuto calorico e, in caso di dubbio, chiediamo consiglio al nostro veterinario di fiducia.

POSTA UN COMMENTO