Olio di salmone per cani: qual è il migliore?

L’olio di salmone è un integratore naturale davvero ricchissimo di benefici, ed è per questo che abbiamo deciso di dedicargli un articolo.

Ad esempio, lo sapevate che l’olio di salmone contiene elevate quantità di acidi grassi positivi come l’omega-3? Includendolo nella dieta di cane e gatto (ma anche furetto) potremo migliorare il sistema immunitario del nostro animale domestico, migliorare la qualità e la lucentezza del pelo, perfino proteggerlo da alcune malattie croniche.

È un rimedio semplice, naturale e anche particolarmente gustoso per l’animale. Un ottimo integratore per il suo benessere psicofisico, facile da reperire e dal prezzo contenuto.

Difficoltà a scegliere il prodotto giusto per il tuo pet? Nessun problema: in questo articolo ti spiegheremo come scegliere il miglior olio di salmone per cani (e non solo) fra le centinaia di alternative in vendita online.

I migliori oli di salmone per cani

Qual è il miglior olio di salmone per cani?

Sebbene l’olio di salmone non sia un elemento indispensabile nella dieta del cane, può rivelarsi particolarmente benefico per lo stesso principio per ci noi umani scegliamo di prendere degli integratori alimentari per sentirci più sani.

Per aiutarvi a scegliere il miglior olio di salmone per cani tra quelli in commercio iniziamo come sempre confrontando alcuni dei prodotti più venduti online per poi proseguire con un approfondimento più dettagliato su tutti benefici e le caratteristiche di un buon olio di salmone, senza dimenticare di parlare di altri tipi di olio di pesce ugualmente diffusi.

Ecco la lista dei migliori oli di salmone per cani attualmente in commercio:

1. Olio di salmone per cani 5 litri GreenPet

Olio per cani a base di olio di salmone in un comodo formato da 5 l, perfetto per gli animali di taglia più grande o per i proprietari con più di un animale domestico grazie al rapporto convenienza. È privo di additivi chimici conservanti. È consigliabile travasarlo in contenitori più piccoli per una migliore maneggevolezza.

2. Olio di salmone per cani 1 litro Ourons

Olio di salmone puro al 100% senza conservanti aggiuntivi, sostanze chimiche o vitamine. Quest’olio di salmone è realizzato con animali di allevamento non intensivo provenienti dall’Europa, è un olio ricco di omega-3 con una percentuale minima del 15% per porzione.

3. Olio di salmone selvatico per cani 2 litri Grizzly

L’olio di salmone Grizzly è prodotto da pesci selvatici dell’Alaska. È un olio completamente naturale, ricco di acidi grassi e antiossidanti con ben il 29% di omega-3 per dose (di circa 3,5 ml) e il 3% di Omega-6. In quest’olio troviamo anche delle piccole dosi di vitamina A, D ed E. Ha un sapore delicato che viene apprezzato dalla maggior parte degli animali e non ha un odore forte.

4. Olio di salmone per cani 500 ml PetAmazed

Questo olio di salmone puro che utilizza animali provenienti da sorgenti norvegesi. Per la realizzazione di quest’olio viene impiegato un procedimento di spremitura a freddo che preserva tutte le qualità degli acidi grassi. È un olio di ottima qualità idoneo perfino all’alimentazione umana. L’azienda produce un prodotto affine per un’azione combinata mirata alle articolazioni.

5. Olio di salmone per cani 500 ml Hunter

Un altro prodotto naturale al 100%, quest’olio di salmone marchio Hunter da 500 ml è ottenuto da esemplari di salmone norvegese pressati a freddo. È ricco di acidi grassi omega-3 e omega-6: in una dose da 5  ml ci sono circa 0.9 g di omega-3, 1.8 g di acidi insaturi complessi, 2 g di acidi grassi insaturi semplici e 0.9 g di acidi grassi saturi.

6. Olio di salmone per cani 500 ml NaturVet

È un olio molto ricco di acidi grassi benefici, contiene circa 1.5% di omega-6 e 20.7% di omega-3 per dose di prodotto (2 pompaggi, circa metà cucchiaino da caffè). L’odore non è forte e il gusto è piuttosto delicato, per adattarsi anche ai palati più difficili. Al contrario degli altri prodotti sopraelencati contiene tocoferoli, un agente conservante comunque non dannoso per l’animale.

7. Olio di merluzzo per cani 550 ml Simply Supplements

Questo prodotto ci viene proposto come perle e non come olio sfuso. Sono 180 capsule in gelatina, ricche di acidi grassi e vitamina A e D. La somministrazione consigliata è di 1 capsula ogni 10 kg di peso dell’animale (quindi 2 capsule per gli animali fra i 10 e i 20 kg, 3 capsule per gli animali fra i 20 e i 30 kg, ecc..).

Tutti i benefici dell’olio di salmone sul cane

 

Olio di Salmone sul Cane

Gli acidi grassi essenziali come l’omega-3 e l’omega-6 ricoprono il ruolo particolarmente importante all’interno del corpo (sia umano che animale), per esempio agiscono direttamente sulle infiammazioni, sul comportamento, sull’umore e su moltissime altre funzioni cellulari.

Praticamente l’omega-3 e l’omega-6 sono acidi grassi essenziali per la salute ma purtroppo né l’uomo né l’animale riescono a produrre questi acidi da soli, pertanto l’unico modo per assimilarli è attraverso l’alimentazione.

E se cerchiamo un alimento ricchissimo di acidi grassi essenziali, con l’olio di salmone abbiamo proprio fatto bingo!

Vediamo alcuni dei suoi principali benefici sulla salute del cane:

  • Effetti benefici sul cuore: essendo ricchissimo di omega-3, l’olio di salmone è un vero proprio difensore del cuore del nostro cane. Questi acidi grassi infatti aiutano ad abbassare il colesterolo, a ridurre la pressione sanguigna e a prevenire le aritmie cardiache.
  • Effetti benefici sul cervello: tutti gli oli di pesce di buona qualità aiutano a mantenere giovane il cervello, ma l’olio di salmone in questo è ancora più efficace. Somministrandolo con regolarità aiuteremo il nostro cane anche a migliorare la sua funzione cognitiva e l’umore.
  • Riduce le infiammazioni: gli acidi grassi (e in particolare l’omega-3) sono noti per le loro proprietà antinfiammatorie. Se abbiamo un cane con problemi alle articolazioni, ai muscoli o che soffre di artrite, l’olio di salmone aiuterà a ridurre i sintomi e a dare grande sollievo al nostro piccolo amico. Anche se non ha un effetto curativo, sarà comunque molto efficace per ridurre il dolore.
  • Aumenta le difese immunitarie: le proprietà antinfiammatorie dell’olio di salmone favoriscono il rafforzamento del sistema immunitario. Ciò significa che assumendo regolarmente l’olio di salmone il nostro cane sarà più resistente alle malattie, soffrirà meno di allergie, e sarà meno incline a sviluppare o a manifestare disturbi cutanei (incluso l’eczema).
  • Effetti benefici su pelle e pelo: una delle qualità principali e più note dell’olio di salmone, e in generale di tutti gli oli di pesce, è l’effetto immediato che ha sul mantello perché aiuta a controllare la perdita di pelo (soprattutto nei periodi di muta), ne migliora la lucentezza, la corposità e la morbidezza. Inoltre, rende la pelle più morbida ed elastica, allevia irritazioni cutanee ed elimina la forfora.
  • Aiuta a prevenire l’insurrezione di tumori: essendo molto ricco in omega-3, l’olio di salmone aiuta a ridurre le infiammazioni e secondo molti esperti ciò è d’aiuto nella prevenzione dell’insurrezione di tumori.

Anche se si tratta solo di un integratore, ed è quindi una libera scelta del proprietario se inserirlo nella dieta del proprio cane o meno, l’olio di salmone può portare davvero tanti benefici all’organismo dell’animale, e questo non può che essere un punto a suo favore.

Somministrare un integratore alimentare ricco di acidi grassi Omega 3, 6 e 9 permetterà al cane di mantenersi meglio in salute. Può inoltre contenere fino a 25 volte più minerali di molti altri alimenti.

Una cosa che forse non sapete (e un po’ più tecnica) è che il 30% degli acidi grassi Omega-3, -6 e -9 è costituito dall’acido eicosapentaenoico (EPA) e dall’acido docosaesaenoico (DHA).

Né l’omega-3 né l’omega-6 possono essere prodotti autonomamente dall’organismo del cane (mentre gli omega-9, sì) ed ecco perché è importante aggiungere questi due acidi alla sua dieta invece che introdurre una varietà di alimenti con alti livelli dell’uno o dell’altro.

Le quantità assimilate da un alimento non sarebbero mai neanche lontanamente paragonabili alla concentrazione fornita da una dose di olio di pesce.

Inoltre somministrare questo integratore è molto semplice perché è sufficiente aggiungere la dose consigliata alla ciotola con il cibo all’ora del pasto, oppure darlo come ricompensa in un piattino (o nel formato perla). È un gusto particolarmente gradevole per l’animale che lo assumerà molto volentieri!

Potrebbe interessarti anche: I migliori integratori per cani

Differenze fra olio di salmone, olio di krill e olio di pesce

Che olio dare al cane? Tutti noi conosciamo l’olio di fegato di merluzzo ma quanti di noi conoscono l’olio di krill? E che differenza c’è con quello di salmone o di pesce?

Proviamo ad esplorare insieme le diverse caratteristiche di questi tre tipi di olio di pesce:

  • Olio di pesce: il più famoso è quello di fegato di merluzzo ma non c’è solo lui, c’è anche quello di sgombro, di acciuga e ovviamente quello di salmone. È un olio ricco di nutrienti fondamentali per il corpo, fra cui proprio gli acidi grassi.

La qualità di questi oli dipende dal tipo di pesce utilizzato e anche se il pesce arriva da un allevamento oppure no. In ogni caso per conoscere le percentuali di vitamina A, D, o dei metalli pesanti contenuti in un certo tipo di olio sarà necessario (oltre che raccomandabile) leggere attentamente l’etichetta sulla confezione.

  • Olio di salmone: l’olio di salmone viene ricavato solamente dal salmone. In genere si utilizzano gli scarti dell’animale come l’intestino, la testa o le pinne. Come abbiamo già scritto in precedenza, l’olio di salmone contiene enormi quantità di acidi grassi positivi come l’omega-3 e l’omega-6, oltre che molti altri nutrienti fondamentali.

Rispetto agli altri oli di pesce, l’olio di salmone contiene bassissime percentuali di mercurio (molto spesso ne è completamente privo) e per questo è più sicuro oltre che il più salutare per il nostro cane.

Inoltre è importante sottolineare che non contiene vitamina A. Possiamo quindi tirare un sospiro di sollievo sul problema della potenziale tossicità della vitamina A perché tanto qui è assente.

  • Olio di krill: l’olio di krill si ottiene da questi piccolissimi crostacei presenti nei nostri oceani. Proprio come i due oli precedenti, anche l’olio di krill è ricco di acidi grassi e di altri nutrienti importanti ma purtroppo, anche se spesso viene pubblicizzato come un olio di qualità superiore e dagli effetti miracolosi, non ci sono reali prove di questa sua impareggiabile efficacia.

L’unica reale differenza tangibile fra l’olio di krill, l’olio di pesce e l’olio di salmone è il prezzo decisamente più elevato.

D’altronde ha senso se teniamo in considerazione che i krill sono crostacei a dir poco minuscoli ed è quindi necessaria una grandissima quantità di animali per produrre una piccola porzione di olio.

Potrebbe interessarti anche: La dieta BARF nel cane

Olio di salmone per cani: le proprietà

A questo punto proviamo a osservare più nel dettaglio tutte le proprietà degli acidi grassi presenti nel miglior olio di pesce per cani, in particolare in quello di salmone:

  • Omega-3: è un acido grasso molto importante contenuto principalmente nell’olio di pesce. Si divide in EPA (Acido Eicosapentaenoico) e DHA (acido Docosaesaenoico).

Sono due grassi anti-infiammatori con una funzione fondamentale nell’organismo perché legati al metabolismo degli eicosanoidi e alla produzione di prostaglandine buone. Non dimentichiamoci poi che l’omega 3 per cani è anche molto utile per il funzionamento del cervello e della retina.

  • Omega-6: l’azione dell’acido omega-6 si traduce soprattutto in una migliore regolazione del metabolismo ma servirà anche a fortificare e velocizzare il sistema immunitario del nostro cane.

È anche utile nel bilanciamento dei livelli di grasso e, proprio come il suo compare omega-3, favorisce la coagulazione.

  • Omega-9: anche gli omega-9 riescono a mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue. Aiutano, dunque, a tenere lontane le malattie cardiovascolari.

Hanno anche un’ottima funzione antiossidante che si traduce in grandi benefici per pelo e cute. Sono acidi preziosi anche per i soggetti diabetici perché secondo alcuni studi riuscirebbero a ridurre l’insulinoresistenza.

Come l’acido omega-6, anche il 9 è in grado di rafforzare il sistema immunitario.

Possibili effetti collaterali dell’olio di salmone

Miglior-Olio-di-Salmone-per-Cani

Anche se di salmone è un integratore eccellente per i nostri cani, può causare alcuni sintomi avversi.

Ma quindi l’olio di pesce fa male al cane?

Beh, dopo aver letto quante sono le sue proprietà benefiche è chiaro che la risposta sia “No, anzi!”. Tuttavia bisogna rispettare le giuste dosi per evitare possibili effetti collaterali.

Se vi state chiedendo quanto olio di salmone dare al cane e quali sono le possibili controindicazioni, questa sezione vi sarà certamente utile.

Ecco alcuni dei principali effetti collaterali dell’olio di salmone per cani:

  • Nausea e diarrea: per evitare nausea, problemi alla digestione e diarrea dobbiamo seguire le indicazioni sulla confezione o chiedere consiglio al nostro veterinario per calcolare la dose corretta da dare al nostro cane. Di solito va in base al peso dell’animale, per cui assicuriamoci di avere sottomano il suo peso più recente oppure pesiamolo prima di calcolarla.
  • Aumento di peso: come tutti gli oli anche quello di salmone è molto calorico e somministrarne una dose eccessiva può portare il nostro cane ad aumentare considerevolmente di peso. È inutile dire che quest’effetto collaterale può essere facilmente evitato seguendo le istruzioni sul dosaggio, oltre che somministrare al cane una dieta bilanciata e fargli fare regolare esercizio.
  • Alito cattivo: l’olio di pesce ha un odore intenso che per alcuni può risultare alquanto sgradevole. In realtà questo suo “cattivo odore” è anche segno che l’olio acquistato è genuino e di buona qualità. Se aprendo il flacone non dovessimo sentirlo, è il caso di indagare sulla sua formulazione. Ovviamente, somministrando con regolarità e frequenza al nostro cane l’olio di pesce, anche il suo alito cambierà un pochino ma niente che non si possa risolvere con spazzolino e dentifricio.

FAQ

🐕 1. Quanto olio di salmone posso dare al cane?

Ogni olio ha caratteristiche uniche e sarebbe difficile dare indicazioni generiche. La cosa migliore sarà discutere con il proprio veterinario per stabilire se il nostro cane può trarre vantaggio dall’uso costante di questo integratore e poi seguire le sue indicazioni per il dosaggio, ragionando sulla base delle dosi consigliate dal produttore sulla confezione.

🐕 2. Troppo olio di salmone fa male al cane?

Eccedere con le dosi di olio di salmone, o in generale di olio di pesce, può causare obesità, problemi gastrointestinali, nausea e diarrea.

🐕 3. L’olio di salmone può far stare male il mio cane?

Prima di iniziare a somministrare al nostro cane l’olio di salmone è preferibile consultarci con il veterinario per essere certi della dose corretta e che sia adatto alla sua taglia e forma fisica. Nausea, alito cattivo, diarrea e obesità sono alcuni degli effetti collaterali più comuni provocati dal sovradosaggio.

🐕 4. L’olio di salmone può aiutare il mio cane con problemi di irritazione cutanea?

L’olio di salmone è un rimedio efficacissimo per i problemi cutanei, inclusi eczema, allergia, forfora, o il semplice prurito causato dalla muta. Gli acidi grassi contenuti in quest’olio renderanno brillante e forte il pelo del vostro cane, nutrendo allo stesso modo la sua pelle che diventerà più morbida, elastica e resistente.

Fonti:

Daniela Larivei: Perché dare gli omega 3 anche agli animali

Dott. Valerio Guiggi: Omega-3 e Omega-6 nel cane e nel gatto

Humanitas: Acido eicosapentaenoico

Inpha.it: DHA, acido docosaesaenoico

AIMOV: benefici olio di krill negli animali da compagnia

 

POSTA UN COMMENTO